SERIE C GIRONE C

Virtus Francavilla, dal test con la Primavera buone indicazioni

Dalla rassegna stampa di oggi

Foto Luca Barone

RASSEGNA STAMPA
Articolo tratto da Quotidiano di Puglia

Sono giorni intensi di preparazione per la Virtus Francavilla nel ritiro di Camigliatello Silano, in territorio calabrese. A differenza dello scorso anno, quando era difficile programmare gare amichevoli per via dei problemi sanitari legati al covid 19 e ai tamponi, la società di patron Magrì è riuscita quest'anno nell'intento di alternare gli allenamenti con partite amichevoli, anche di spessore. Dopo aver giocato contro Lecce e Cosenza, la squadra di Calabro ha affrontato anche la propria formazione Primavera per dare l'opportunità sia alla prima squadra di tastare i progressi tecnici e atletici e sia per dare l'opportunità ai tanti giovani tesserati in questo mercato di mettere minuti nelle gambe, giocando con la formazione Primavera.

Calabro sta provando a dare continuità alla formazione che ha già in testa per provare ad amalgamare meglio i reparti e i giocatori tra loro. Sono scesi in campo, quindi, sin dall'avvio Avella, Idda, Miceli, Caporale, Carella, Tchetchoua, Risolo, Murillo, Pierno, Patierno, Maiorino. Nella Primavera, poi, hanno trovato posto i vari Negro, Fekete, Vaughn, Lo Duca ed Ejesi, tutti under della squadra di Calabro. Delle otto reti realizzate dalla squadra maggiore, tre portano la firma di Patierno, ai suoi primi gol stagionali. Un gol a testa, invece, per Murillo, Ekuban, Risolo, Carella e Di Marco. Anche il gol della Primavera porta la firma di un over di grande esperienza, Pasquale Maiorino, che nella ripresa ha giocato con i più giovani. «Era l'unico che degli attaccanti che non aveva fatto i novanta minuti», le parole di mister Calabro a fine allenamento. Intanto è stato rinnocato il contratto fino al 2024 con il centrocampista Francesco Carella. Il calciatore brindisino nella stagione scorsa ha collezionato 34 presenze e 2 assist in biancazzurro. Intanto, oltre a qualche under che andrà via per fare esperienza, ma solo con la formula del prestito, in altre società di serie D, anche qualche over, che non è rientrato nei piani di Calabro, andrà in altre realtà. Non è mai stato un mistero, tra le altre cose, che Puntoriere, già lo scorso anno dato in prestito, fosse uno di questi. In tale occasione, però, ci potrebbe essere la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro tra la Virtus Francavilla e l'attaccante.

Prosegue a grande ritmo, tra l'altro, il progetto di allargare il mondo Virtus anche nel territorio limitrofo, sia per lavorare insieme con altre associazioni e altre realtà sportive, sia per favorire la possibilità di avere nello stadio, durante le gare di campionato, gente e sostenitori dei comuni vicini. La Virtus Francavilla, la US Latiano 1955 e l'Asd Uno di noi hanno dato avvio, a tal proposito, di un importante piano di affiliazione. Il progetto prevede una stretta collaborazione sportiva e organizzativa tra le due società e la Virtus. Un piano ambizioso che interesserà il Comune di Latiano e tutta la cittadinanza attiva, che rientra nell'obiettivo perseguito dalla società biancazzurra di aprirsi al territorio vicino.

Fonte: Quotidiano di Puglia



Scroll to Top