Back Street Soccer, il calcio da strada. La nostra
LE VOCI DI MRB.IT | 'RetroGamingRoom', dalla rubrica di Marco Fiorucci
  • Marco Fiorucci
  • 01 Novembre 2018 - 17:08
 
Cari lettori forse sarà il caso di tornare a giocare in strada come un tempo? Due porte improvvisate. Un campo senza righe, delimitato da muri e marciapiedi... Che sia questo uno dei motivi per cui ricordo con particolare affetto questo magnifico VideoGame? “Back Street Soccer”, grandissimo classico arcade di calcio da strada pubblicato nel 1996: possibilità di scelta tra le 14 nazionali disponibili per giocare divertenti partite di calcio in cui era importante accumulare la massima potenza di tiro per segnare.



Successivamente diventò “FIFA Street Soccer”, ormai abbandonato dai produttori, ma in voga nei primi anni 2000. FIFA street soccer va in modalità 3vs3 o 5vs5 con tanto di mosse speciali e calci volanti improbabili. Questo, presenta quattro principali modalità di gioco, oltre l'allenamento troviamo il “Testa a testa”, che ci permetterà di affrontare un amico in una delle sfide proposte dal gioco (A Tempo, Differenza Reti, Gamebreaker) personalizzando inoltre tutti i parametri (Goal per la vittoria, Tempo massimo); la “Sfida Playground” invece, sempre assieme ad un amico, ci consentirà di avviare un match in cui entrambi i giocatori attingeranno dalla stessa rosa per formare il proprio quintetto. Ma è la “Sfida FIFA Street” a rappresentare il vero e proprio “cuore” del titolo!



Se dovessi descrivere la mia infanzia, partirei dal quartiere Salinella fino alle zone di Via Ancona Alta dopo lo Stadio Iacovone, teatro di epiche partite che duravano pomeriggi interi e che necessitavano di fermarsi al passaggio di auto e moto. E dai ricordi di pantaloni strappati e conseguenti urla domestiche, di palloni finiti sotto le automobili o, peggio ancora, da rincorrere per ripidi pendii. Nostalgia...

MRB.it Tag: