TARANTO FC

Giovinco: ''Vorrei restare a Taranto, ma i matrimoni si fanno in due''

Le dichiarazioni del fantasista rossoblù sul suo futuro

Foto Luca Barone

Intervenuto come ospite del collega Gianni Sebastio nella trasmissione "rossoblù" su Antenna Sud, Giuseppe Giovinco ha parlato del suo futuro. Queste le dichiarazioni rilasciate in trasmissione: 

"L’anno scorso dopo la fine della stagione con il Renate, ho chiesto al mio procuratore di cercarmi qualche squadra al sud, perché io ho bisogno di questo tipo di ambiente. Ho bisogno di sentirmi importante, come tutti i calciatori, ma abbiamo bisogno di affetto adrenalina, e venire a Taranto mi ha portato di sentirmi in dovere di ricambiare l’affetto ricevuto.

Quando vai nelle piazze calde fa parte del gioco essere osannato e il giorno dopo contestato, però i tifosi del Taranto sono stati bravi e ci hanno dato il loro supporto. Cero, possono essere scontenti per qualcosa, anche noi andiamo in campo per vincere e la maglia è stata sudata. Nessuno può dire il contrario.

Ho concluso la stagione qui per l’affetto della gente, adesso non so cosa succederà. Qualche chiamata il mio procuratore l’ha ricevuta, poi vedremo anche cosa decide la società. Io e la mia famiglia stiamo bene, ho un altro anno di contratto, vedremo. Le cose si fanno in due, da parte mia c’è tutta la volontà"


Scroll to Top