EURO 2020

Europei, il resoconto di oggi: pari tra Galles e Svizzera, vincono Finlandia e Belgio

Italia sola in vetta nel girone A, giornata però piena di apprensione per il malore di Eriksen

Pohjanpalo dopo il gol non ha esultato, in segno di rispetto verso Eriksen - Foto di Fanpage

Si è conclusa la seconda giornata di Euro 2020, andiamo a vedere insieme cos'è successo nelle tre partite giocate oggi. 

GALLES-SVIZZERA 1-1: Le avversarie degli Azzurri nel girone si dividono la posta in palio in una sfida scoppiettante e poco noiosa. Nel primo tempo qualche pericolo lo crea la Svizzera, soprattutto con Seferovic, ma la chance più importante è quella di Moore, sul cui colpo di testa Sommer si inarca e mette in angolo. Ripresa che comincia subito con il gol elvetico: corner di Shaqiri e zuccata di Embolo per lo 0-1. Ci si aspetterebbe un Galles demoralizzato dopo lo svantaggio, invece i Dragoni di Page minuto dopo minuto si rendono sempre più pressanti e al 74' trovano il gol con una girata perentoria di testa da parte di Moore. All'85 segna Gavranovic per i rossocrociati, ma il primo intervento del Var in questi Europei annulla per fuorigioco. Al 90' Embolo da corner ci riprova, ma Ward smanaccia, assicurando un punto importante ai suoi. 

DANIMARCA-FINLANDIA 0-1: Una festa, il ritorno dei tifosi, tutto faceva presagire a un bel pomeriggio di sport, poi al 43' Christian Eriksen si accascia al suolo, gli occhi sbarrati persi nel vuoto. Lacrime e preghiere nelle due ore successive, poi la notizia che il centrocampista interista ha ripreso conoscienza, parla, ed è fuori pericolo. I danesi, su espressa richiesta di Eriksen, fanno ritorno in campo, ma la partita prende una piega inaspettata: prima Pohjanpalo di testa buca Schmeichel, poi Højbjerg si fa parare un calcio di rigore da Hradecky. Il match finisce con la storica vittoria per i Gufi Reali, al loro primo Europeo. 

BELGIO-RUSSIA 3-0: Tutto facile per il Belgio di Roberto Martinez, anche grazie a una Russia impalpabile ed evanescente. Ci pensa il solito Romelu Lukaku a portare in vantaggio i suoi: l'attaccante dedica la marcatura al suo compagno di squadra Eriksen, "Chris, I love you" il suo messaggio alla telecamera. Poi c'è gloria per Meunier, il più lesto a raccogliere un rimpallo in area avversaria. A due minuti dalla fine arriva anche la doppietta per Lukaku, che con un piattone preciso buca nuovamente Shunin.

CLASSIFICA GIRONE A: 
Italia 3
Svizzera 1 
Galles 1 
Turchia 0

CLASSIFICA GIRONE B: 
Belgio 3
Finlandia 3
Danimarca 0 
Russia 0 



Scroll to Top