Pera, 'Mi piacerebbe riportare i nostri tifosi allo stadio'
TARANTO FC | 'Abbiamo capito che con la cattiveria giusta possiamo far male a tutti' - ha commentato l'attaccante
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Manuel Pera - foto Luca Barone
Emiliano Fraccica | 8 Settembre 2017 - 11:01
A pochi giorni di distanza dal match contro il Team Altamura, parla Manuel Pera, bomber rossoblù che ha esordito in campionato contro l'Aversa Normanna con la fascia di capitano.

C'è qualcosa da rivedere in attacco?
"Manca solo un pizzico di fortuna in più, abbiamo creato tanto ma non siamo stati fortunati, più creeremo più entra la palla, io comunque sono dell'avviso che anche un 1 a 0 rappresenti una buona vittoria".

Di che pasta è il Taranto?
"Abbiamo capito che con la cattiveria giusta possiamo far male a tutti, la sconfitta nel precampionato contro il Brindisi ci è servita anche per aumentare la nostra grinta".

Che partita vi aspettate?
"È sempre difficile, ma se il pubblico ci dà una mano giochiamo in casa. Se giochiamo da Taranto la palla entra sicuramente, solo noi possiamo farci male da soli se questo non succede".

Questo modulo ti agevola?
"Sulla tattica ci pensa il mister, il rapporto con i miei compagni di reparto è buono ma per me non sono importanti gli uomini, il mister potrebbe mettere benissimo Spataro ala sinistra, quello che conta per me sono i palloni che arrivano".

Cosa non ha funzionato domenica?
"Dobbiamo buttare la palla dentro, anche durante l'allenamento è importante assicurarci che ciò accada. Contro l'Aversa siamo stati sfortunati e soprattutto il portiere avversario ci ha negato tanto".

Questo del Taranto è un attacco pesante?
"Sì perché creiamo tanto e aiutiamo tanto gli altri reparti".

Fisicamente come state?
"Bene, come dice il mister da Cerignola in poi saremo in condizione ottimale, ma l'importante è vincere per acquisire più consapevolezza".

Credi che ad Altamura si potranno esaltare le tue doti di attaccante che riparte?
"A me piace attaccare la profondità ma vedremo prima come l'Altamura decide di giocare, se si difenderà a oltranza saremo costretti a fare la partita, se invece giocherà e farà la sua partita allora potrebbero esserci spazi per le ripartenze".

Le voci di mercato a inizio stagione erano concrete?
"Inventate completamente, io sono un giocatore del Taranto e voglio solo il Taranto, tant'è vero che con la società abbiamo deciso di fare un comunicato stampa per allontanare queste voci".

Impatto con lo Iacovone?
"Me ne hanno sempre parlato bene ma vederlo vuoto è brutto, però i tifosi hanno fatto la loro scelta e non mi metto in mezzo. È chiaro che mi piacerebbe riportarli su quegli spalti, sarà anche un nostro impegno".
MRB.it Tag:
taranto fc
manuel pera
serie d