VERSO MONOPOLI-VIRTUS FRANCAVILLA

Francavilla, Mastropietro: ''Posso dare ancora tanto, Virtus a Monopoli per dare continuità''

Dalla rassegna stampa di oggi

foto Luca Barone

RASSEGNA STAMPA
Articolo tratto da Quotidiano di Puglia

La gara vinta col Taranto ha consegnato alla Virtus Francavilla tante conferme ma anche tante individualità positive, che erano un po' sopite in questa prima parte di stagione. Qualche protagonista, infatti, ha avuto la capacità di mettersi in gioco e di rilanciare le proprie quotazioni. Merito dei giocatori senza dubbio, ma anche dell'allenatore, caparbio e convinto nel pretendere da tutti il massimo a livello di mentalità e di gioco. Insomma, punto e a capo, nel senso che da qui può ripartire una nuova stagione biancazzurra per un definitivo rilancio in campionato.

«Ci tenevamo tantissimo ha dichiarato Mastropietro a Passione biancazzurra di Antenna sud a regalare questa vittoria ai tifosi e ai nostri dirigenti. Ci aspettavamo una partita tosta, come poi è stata, ma siamo stati bravi ad andare in vantaggio e a tenere botta quando il Taranto stava spingendo, per poi chiudere la gara nel finale con altri due gol. Nel calcio ci sono momenti in cui ti va tutto bene e altri in cui devi lottare tantissimo e stringere i denti. Siamo stati bravi e da squadra siamo usciti da questa situazione e poi volevamo dare una soddisfazione ai nostri tifosi. Per me, tra l'altro, giocare contro il Taranto è stata un'emozione diversa visto che è la mia città. Ora questa gara deve essere un punto di ripartenza e faremo di tutto per confermare quanto di buono fatto contro il Taranto».

Mastropietro poi parla del suo momento e di questo inizio stagione, che non lo ha visto sempre in campo.
«Il mister fa le sue scelte ha continuato il centrocampista biancazzurro - come è logico che sia. La cosa importante è che quando ci sono periodi di difficoltà, per le tante assenze come le avevamo noi domenica, chi viene chiamato in causa risponde presente. Dopo l'anno scorso mi aspettavo un inizio diverso, poi mi sono ritagliato il mio spazio, come è sempre stato, con il lavoro, dando sempre il massimo e sono convinto di poter fare e dare ancora tanto».

Infine, il giocatore di scuola Juventus, parla del prossimo impegno col Monopoli e del mal di trasferta
.
«Sarà una partita molto tosta ha concluso Mastropietro - ma noi dobbiamo continuare a lottare su ogni pallone, partendo dal fatto di capitalizzare gli errori commessi per migliorare e portare a nostro favore gli episodi. E un campionato difficile e giocare fuori casa non è mai semplice e per quello che riguarda il nostro rendimento lontano da casa non è questione di mentalità, perché noi abbiamo lo stesso modo di giocare. In questa stagione si vede che conta il fattore campo e non c'entra nemmeno il diverso terreno di gioco rispetto a quello del nostro stadio. E' un campionato difficile, equilibrato. Tranne le prime tre siamo tutte lì».

Intanto, prosegue la preparazione del gruppo biancazzurro in vista del match contro il Monopoli. La curiosità principale è capire se Calabro manterrà ancora la difesa a quattro o ternerà al classico 3-5-2.

Fonte: Quotidiano di Puglia



Scroll to Top