VERSO VIRTUS FRANCAVILLA-TARANTO

Taranto, il rebus formazione assilla Capuano

Tra infortuni e squalifiche, il tecnico jonico ha le scelte quasi obbligate
   Redazione MRB.it

19 Novembre 2022 - 12:30

Vigilia del derby contro la Virtus - Francavilla, la trasferta più vicina per i rossoblù. Il tecnico rossoblù Capuano è alle prese con la cronica assenza di diverse pedine, oltre alla ricerca della forma migliore di altri. A questa situazione, ormai cronica, il tecnico campano ha saputo fare di necessità virtù, spostando gli uomini a sua disposizione anche i ruoli non solitamente rivestiti dai calciatori rossoblù.

Domani, contro laVirtus Francavilla, squadra dalla rosa importante ma in profonda crisi di risultati, non ci saranno gli squalificati Vannucchi, Ferrara e Labriola, perni importanti nello scacchiere di Capuano. Il portiere ex Padova sconterà la seconda giornata di squalifica e sarà sostituito nuovamente da Loliva, che domenica prossima contro la Viterbese è stato, insieme a Diaby, il protagonista della vittoria del Taranto.

La linea di difesa dovrebbe essere formata dal trio titolare, Manetta, Antonini ed Evangelisti, a meno che quest'ultimo venga dirottato sulla fascia destra di centrocampo. A questo punto in difesa si rivedrebbe Vona. Il vero problema è a centrocampo, dove occorre sostituire tre pedine (Ferrara, Labriola e Antonio Romano) e centellinare il minutaggio di Diaby e Chapi. I quinti di centrocampo potrebbero essere perciò Evangelisti a destra e Formiconi a sinistra, con Evangelisti e Mazza a supporto della staffetta Romano - Diaby. Un'altra alternativa porterebbe Guida come quinto di centrocampo a sinistra, con il reimpiego di Formiconi al posto, probabilmente, di Mazza, che tornerebbe utile a gara in corso per dare fiato a Diaby e Chapi.

In attacco, insieme a Guida potrebbe tornare la staffetta Infantino-Tommasini, cercando di capire chi sta fisicamente meglio. Nel caso Guida venga dirottato a centrocampo, ci si ritroverebbe con due prime punte, potendo contare anche su La Monica. Naturalmente le scelte del mister saranno dettate anche dalla valutazione dell'avversario, molto tecnico e fisico, che porrà di certo la partita su questi binari.



Scroll to Top