Jacobelli: 'Ripartenza fondamentale, ma bisognerà adeguarsi'
CALCIO | Parola al direttore di Tuttosport, noto quotidiano sportivo
Altre di Calcio Tutte le News
Calcio Tutte le News
Xavier Jacobelli - Foto calcioatalanta.it
Redazione MRB.it | 21 Maggio 2020 - 11:01
Nel corso del Consiglio federale, avvenuto mercoledì 20 maggio, sono state decise le sorti dei campionati di calcio. Se Serie A, Serie B e Serie C riprenderanno a giocare, la Serie D, invece, è stata definitivamente sospesa. A riguardo, nel corso della trasmissione 'Sportitaliamercato'è intervenuto Xavier Jacobelli, direttore del giornale sportivo Tuttosport.

Ecco le sue dichiarazioni: "Meglio tardi che mai, sopratutto per le incertezze emanate dal Ministro Spadafora in questi mesi. Il 28 maggio, sperando in una situazione sanitaria positiva, ci sarà la ratifica della ripartenza, il che è importante perché riguarda anche la Serie B e la Serie C. Stiamo parlando di una ripartenza fondamentale di un'azienda che costituisce l'1% del PIL, versa il 70% delle imposte sportive e da lavoro a molte persone che fanno parte di questo circolo, come ad esempio gli albergatori. Il modello tedesco ha dimostrato quanto tutto questo possa funzionare, dobbiamo prepararci a un periodo con partite a porte chiuse. Ciò che conta è che finalmente, dopo settimane di incertezze, una decisione sia stata presa, sperando che il 28 maggio venga ratificata. Questo è un anno senza precedenti dove tutto lo sport ha pagato le conseguenze. La ripartenza impone una situazione particolare a cui bisogna adattarsi".

MRB.it Tag:
serie a
serie b
serie c
jacobelli