L'Atalanta va ko, tris Juve, Bayern-show a Londra, prima gioia Icardi
CHAMPIONS LEAGUE | Bergamaschi beffati al 95', il Real evita la figuraccia che fa il Tottenham umiliato da Gnabry
Altre di Calcio Tutte le News
Calcio Tutte le News
L'ex Arsenal Gnabry, autore del poker contro il Tottenham - Foto Instagram Bayern Monaco
Armando Torro | 1 Ottobre 2019 - 23:05
Ben 28 gol in 8 partite nel martedì di Champions League, alcuni belli e altri molto decisivi. Come quello di Junior Moraes che fa piangere l'Atalanta a San Siro e regala la vittoria in rimonta allo Shakhtar Donetsk dopo l'iniziale vantaggio firmato da Zapata e soprattutto il rigore sbagliato da Ilicic che pesa e peserà nell'economia del girone C. Perché il Manchester City vince solo 2-0 contro la Dinamo Zagabria nonostante i 20 tiri verso la porta di Livakovic: allora i croati e gli ucraini sono a braccetto a tre punti, mentre l'Atalanta rimane a 0.

La partita delle 18:55 avrebbe potuto essere gloriosa per gli altri nerazzurri, quelli del Bruges che accarezzano l'impresa al Bernabéu contro il Real Madrid per 85': i belgi vanno addirittura in doppio vantaggio nel primo tempo, ma (complice l'espulsione ingenua del capitano Vormer) vengono raggiunti dai blancos nella partita da Ramos e Casemiro, ma non in classifica. La vittoria del Paris Saint Germain a Istanbul sul Galatasaray è caratterizzata dal primo gol transalpino di Icardi, a proposito di nerazzurri.
E allora la Juventus va a segno con tutto il tridente titolare mostrato contro il Bayer Leverkusen: apre Higuain con una gran girata, poi Bernardeschi (schierato da trequartista) torna alla rete dopo 9 mesi e Cristiano Ronaldo arriva a quota 129 in Champions. Risponde presente l'Atletico Madrid a Mosca: ai rojiblancos bastano 10' nella ripresa per far fuori la Lokomotiv grazie a Joao Felix e a Thomas Partey.

Chi sconvolge la serata è uno spumeggiante Bayern Monaco che strapazza il Tottenham al nuovo White Hart Lane, eppure a passare in vantaggio sono gli Spurs con Son. Immediata reazione tedesca con Kimmich e sorpasso sul gong del primo tempo a firma del solito Lewandowski. Ma a fare malissimo al Tottenham è un ex Arsenal: Gnabry ne fa due in 3' a inizio ripresa, Kane illude momentaneamente per le ipotesi di rimonta e ancora il nazionale tedesco ne fa altri due tra il minuto 83 e il minuto 88. Poker spaziale interrotto da Lewandowski e dalle immagini impietose che mostrano i tifosi londinesi andare via con largo anticipo sul fischio finale: 7-2 storico alla prima sfida in Champions per gli uomini di Kovac che mette nei guai Pochettino... e dire che il Tottenham l'anno scorso arrivò in finale partendo peggio (0 punti nelle prime due partite anziché 1 di quest'anno).
Fa compagnia agli inglesi all'ultimo posto nel girone B l'Olympiacos, che pure passa in vantaggio al Marakana di Belgrado contro la Stella Rossa, ma l'espulsione di Benzia cambia tutto e in mezz'ora i campioni di Serbia ne fanno tre chiudendo i conti con l'ex sassolese e atalantino Boakye.


Atalanta-Shakhtar Donetsk 1-2
28' Zapata (A); 41',95' J.Moraes (S)
Manchester City-Dinamo Zagabria 2-0
66' Sterling, 95' Foden
Real Madrid-Bruges 2-2
55' Ramos, 85' Casemiro (M); 9',39' Dennis (B)
Galatasaray-Paris Saint Germain 0-1
52' Icardi
Juventus-Bayer Leverkusen 3-0
17' Higuain, 62' Bernardeschi, 89' C.Ronaldo
Lokomotiv Mosca-Atletico Madrid 0-2
48' J.Felix, 58' Partey
Tottenham-Bayern Monaco 2-7
12' Son, 61' Kane r (T); 15' Kimmich, 46'pt,87' Lewandowski, 53',55',83',88' Gnabry (B)
Stella Rossa-Olympiacos 3-1
62' Vulic, 87' Milunovic, 91' Boakye (S); 37' Semedo (O)
MRB.it Tag:
ucl
champions league
atalanta
shakhtar
juve
bayern
tottenham
bayer leverkusen
gnabry
icardi
real madrid