NEW TARANTO-FUTSAL CANICATTI' 3-5

Canicattì sorprende la New Taranto e vola alla FinalFour di Coppa Italia

La squadra di Bommino perde in casa con il risultato di 5-3

foto Vanni Caputo

   Comunicato Stampa

14 Febbraio 2024 - 17:15

Tempo di lettura: 3 minuti

La New Taranto eliminata dalla Coppa Italia di Serie A2. La squadra di mister Angelo Bommino perde per 5-3 tra le mura amiche del PalaMazzola contro il Futsal Canicattì, club che aveva battuto sabato scorso in campionato per 6-3 in terra sicula, e viene eliminata dalla competizione. Tanta sfortuna e imprecisione nelle fila degli ionici che non sono riusciti a concretizzare le diverse palle gol create nel corso dell'incontro; più concreta e cinica la formazione di mister Giuseppe Castiglione, brava a rimanere in partita e colpire nel miglior momento dei tarantini.

Eppure i rossoblù avevano iniziato col piede giusto la partita: ritmo alto, gestione del pallone e conclusioni verso la porta dell'estremo difensore Di Brasi che, a fine incontro, risulterà essere il miglior giocatore del match. Il portiere non può nulla sulla gran conclusione al volo di capitan Bottiglione, valida per la rete dell'1-0 della New Taranto sugli sviluppi di un corner. Ma Canicattì non si lascia prendere dall'ansia, anzi: la rete subita scuota i biancorossi che alzano la pressione e, complice un errore difensivo di Murilo, pareggiano subito i conti in un due contro zero, con Scervino che trova l'1-1 a porta sguarnita. Gli ionici ricominciano a macinare gioco e trovano il 2-1 con Rodrigo Lopes: il giocatore riceve al centro dell'area un cross di Giannace e, dopo essersi fatto respingere la prima conclusione, riporta avanti Taranto. Pochissimi secondi dopo occasione per il tris: Di Brasi para su Giannace, nuova conclusione del laterale che carambola sul corpo di Rodrigo Lopes e finisce clamorosamente alta sopra la traversa.

Mister Castiglione si gioca la carta Piovesan, non nelle migliori condizioni fisiche, e la scelta paga: il numero 33 dei biancorossi, dopo poco più di un minuto dall'inizio della ripresa, ha la meglio in un contrasto su Di Pietro, scarta Bottiglione e trafigge poi De Risi per il 2-2. Taranto reagisce in maniera rabbiosa, si riversa nella metà campo siciliana alla ricerca del 3-2 ma il portiere Di Brasi è in una giornata super e nega in più circostanze, con delle autentiche prodezze. Canicattì colpisce nel momento migliore degli ionici: lancio di Di Brasi verso Vinicius, Murilo respinge di testa; la sfera finisce sui piedi di Scervino che calcia con un potente diagonale, Vinicius è sulla traiettoria e a due passi trova il gol del sorpasso (2-3). Bommino si gioca la carta del quinto di movimento per cercare di pareggiare i conti ma Scervino approfitta e mette due lunghezze di distanza tra le squadre. Giannace, a un minuto e mezzo dalla fine, riapre l'incontro con il 3-4 ma Vinicius, a quarantacinque secondi, trova il colpo del ko: Canicattì espugna il Palamazzola per 3-5 e accede alla FinalFour di Coppa Italia, in programma 29 e 30 marzo a Policoro.

Per la New Taranto, invece, tante recriminazioni e l'eliminazione dalla competizione. Adesso tutte le attenzioni andranno rivolte al campionato: sabato prossimo, al PalaMazzola, altra battaglia contro il Città di Palermo. Fischio d'inizio fissato alle ore 15.

Resta sempre aggiornato!

Invia un messaggio WhatsApp al 380 762 9286 con scritto "Iscrivimi"
Seguici sul nostro canale WhatsApp (Clicca qui)
Seguici su Telegram (https://t.me/MRB_it)


NETWORK

Scroll to Top