ASD PULSANO & HOME 29

Giungato: ''Per vincere il campionato bisogna mantenere alta la concentrazione''

Le parole del centrocampista del Pulsano & Home 29

Angelo Giungato, centrocampista del Pulsano & Home 29, è intervenuto ai microfoni di MondoRossoBlù.it facendo il punto sul campionato, sulla squadra e commentando l'ultima importante vittoria contro il Real Le Torri Utd: "Abbiamo affrontato una squadra rognosa in un campo molto piccolo. Erano molto aggressivi e disponevano di una buona qualità. Noi grazie all'esperienza e all'episodio del rigore, siamo riusciti a portarla a casa. E' stata una partita molto intensa".

Sul campionato: "Mi aspettavo tutta questa competizione, la voglia da parte delle squadre è tanta, soprattutto dopo esser stati fermi due anni. Però, sinceramente, non mi aspettavo di ritrovare sei squadre in cinque punti, siamo consapevoli che se vogliamo vincere il campionato dobbiamo mantenere alta la concentrazione. Essendo li in alto, siamo la squadra da battere. Purtroppo c'è stato il ricorso vinto da Programma Sviluppo che pesa, ma c'è ancora lo scontro diretto da giocare".

Classifica: "Nessuna pressione, siamo partiti con l''obiettivo di vincere il campionato. Devi tenere la tensione alta e non inseguire ma farti inseguire. Giocando bene o male, i tre punti dobbiamo portarli per forza a casa, ed è quello che per fortuna si sta verificando".

Gruppo: "Abbiamo un gruppo unito con grande voglia di divertirsi e vincere. Abbiamo tanti margini di miglioramento, con il mercato di riparazione alzeremo l'asticella puntellando qualche piccola defezione. Io facevo parte della Sparta Taranto, poi ci siamo uniti al Pulsano consapevoli del potenziale della squadra. Successivamente sono arrivi alcuni nuovi acquisti come Tocci, Russo, Gallo e Scarci, che ho voluto fortemente io. Non è stato semplice, ma conoscendo il valore, puoi solo imparare".

Progressi: "Bisogna migliorare sul piano fisico. Non allenandoci, ci limitiamo alle partite di campionato e di coppa. Più giochi, più prendi condizione. Sono soddisfatto, mi ritengo uno dei punti fermi della squadra, anche quando sono partito dalla panchina. La forza del gruppo sta anche in questo, dare il massimo quando non parti dall'inizio. Sono soddisfatto, cerco sempre di dare il massimo per i compagni e per la società".

Prossima partita contro l'Ordine Ingegneri: "Contro di noi tutte fanno la partita della vita, essendo li in alto in classifica. Ho sempre avuto una buona impressione dei nostri prossimi avversari, hanno una buona squadra, sono molto corretti e dispongono di alcuni elementi che possono dare fastidio. E' una squadra abbastanza pericolosa".

Ringraziamenti: "Voglio ringraziare i nostri sponsor per il loro grande sforzo. La Pandemia ha messo tutti in ginocchio ma loro ci supportano sempre non facendoci mancare mai nulla. Ci danno tranquillità, ci mettono passione e grinta. Forniscono ogni cosa utile come le tute, i borsoni, ci portano anche fuori a cena creando una vera e propria famiglia. Noi dobbiamo solo pensare al campo, per il resto sappiamo che ci sono loro".


Scroll to Top