FINALE

Il Villarreal trionfa a Danzica, United ko ai rigori

Primo trofeo europeo per gli spagnoli e quarta Europa League per Emery: decisivo l'errore di De Gea

"L'Europa League è una competizione semplice: partecipano 56 squadre dai gironi in poi per 9 mesi e alla fine Emery vince". Gary Lineker ci scuserà se prendiamo in prestito una delle sue citazioni più famose, quella sulla Germania Ovest a Italia '90 che superò la sua Inghilterra ai rigori, per descrivere quello che è successo allo stadio Energa di Danzica: semplicemente la storia.
Il Villarreal ha vinto il suo primo trofeo continentale di un certo peso dopo due coppe Intertoto nel 2003 e nel 2004, ma soprattutto Unai Emery è diventato l'allenatore ad aver conquistato più volte la Coppa Uefa/Europa League, salendo a quota 4 e staccando una leggenda del calcio come Giovanni Trapattoni.

Il sottomarino giallo partiva con gli sfavori del pronostico contro il Manchester United, solo che gli uomini di Solskjaer praticamente in formazione tipo (unico assente Maguire) hanno mostrato la loro superiorità tecnica a sprazzi subendo la grande organizzazione degli spagnoli.
In particolare sulle fasce Rashford e Greenwood hanno creato poco, spesso raddoppiati, e le occasioni più pericolose per i Red Devils sono arrivate grazie alle sgroppate dei terzini Shaw e Wan Bissaka e ai tentativi di sfondamento centrale dell'asse Fernandes-Cavani, più una conclusione dalla distanza di McTominay. Dall'altra parte fino a metà della prima frazione il 18enne Yéremi Pino ha messo in grande difficoltà proprio Shaw e il tandem d'attacco Bacca-Moreno ha saputo legare il gioco centralmente venendo incontro a ricevere il pallone da Parejo.
In uno di questi scambi l'ex milanista ha pescato in area Pau Torres che di testa non è riuscito a trovare la porta e poco dopo, al 29', una punizione radiocomandata dell'ex valenciano è finita sul destro di Gerard Moreno che pure col piede debole ha insaccato in allungo siglando la sua 30esima rete stagionale.

Nel secondo tempo c'è stato il risveglio dello United e sugli sviluppi di un calcio d'angolo è arrivato il pareggio degli uomini in rosso: tiro di Rashford deviato da Pedraza a favorire Cavani bravo e fortunato a fiondarsi per primo sul pallone sbattuto addosso a McTominay. La ripresa è andata avanti con un'inerzia favorevole ai Red Devils che comunque non hanno mai impensierito Rulli e i 5 cambi operati da Emery (contro nessuno di Solskjaer) hanno ridato vitalità al Villarreal, soprattutto gli esterni Alberto Moreno e Gaspar.
E proprio al 90' ha sfiorato il 2-1 con Pau Torres, difensore classe '97 nato a Vila-real che il 25 aprile 2006 era in curva al Madrigal quando Riquelme si fece respingere al 90' il rigore da Lehmann.

Così ai supplementari l'occasione più ghiotta è capitata al Moreno sbagliato, Alberto, che ha calciato a lato da buona posizione. Poco male, ai rigori gli uomini di Emery si sono, al contrario, rivelati infallibili superando sempre il portiere che nel 2010 riuscì a ipnotizzare Milito nella Supercoppa Europea vinta dall'Atletico Madrid. Stessa cosa per i Red Devils che hanno portato la sfida fino all'undicesimo tiro dal dischetto, anche se sia Rulli che De Gea hanno più volte sfiorato il pallone prima che entrasse in rete.
Nella sfida finale tra portieri ha avuto la meglio l'argentino del Villarreal che ha calciato sotto l'incrocio dei pali e poi ha respinto il tiro a mezza altezza alla sua sinistra del collega facendo esplodere di gioia gli oltre 3mila tifosi arrivati dalla provincia di Castellón, comunità valenciana.

L'impresa vale doppio, anzi, triplo per il sottomarino giallo: Vila-real è diventata la città meno popolosa (50mila abitanti) a poter vantare un titolo europeo e il Villarreal è passato in poco meno di 3 ore dalla qualificazione in Conference League - per via del settimo posto in Liga - alla prima fascia nel sorteggio per la prossima edizione della Champions League, in cui per la prima volta prenderanno parte 5 squadre spagnole.
Davide ha battuto ancora Golia, ma in fondo con Emery in panchina il compito è stato meno complicato del previsto.

Villarreal-Man. Utd 1-1 (12-11 dcr)
G. Moreno 29' (V); Cavani 55' (U)



Scroll to Top