Esculsiva Mrb - Samaflex, Troncone: 'Allestito un gruppo competitivo. Il buon senso ha vinto su tutto'
CAMPIONATO ASI | Le parole del massimo esponente biancoverde in ESCLUSIVA ai nostri microfoni
Partner MRB.it Tutte le News
Calcio Tutte le News
Simone Cataldo | 24 Ottobre 2020 - 18:00
Tempo di lettura: 2 minuti e 54 secondi
Nella giornata di ieri, in seguito a una lunga riflessione da parte da parte dei presidenti dei club facenti parte del campionato ASI Taranto, si è deciso di rispettare il nuovo dpcm in vigore fino al prossimo 13 novembre, per prevenire la salute degli atleti. In virtù di tale decisione, MondoRossoBlù, media-partner della società ionica Samaflex, ha avuto modo di intervistare il presidente della società, ovvero Pierpaolo Troncone. DI seguito l'intervista. 

Buon pomeriggio presidente. Una decisione difficile quella presa da voi presidenti i quali avete optato per un blocco momentaneo, ma in qualche modo proibitiva. Vorrebbe parlarcene?
"Purtroppo quello che - spiega - stiamo rivivendo, previsto o no, è qualcosa che in qualche modo ci segnerà a vita. Per quanto riguarda il torneo ASI, sinceramente dopo il 18 ottobre sono stato fermo nel decidere che la Samaflex non sarebbe più scesa in campo, almeno momentaneamente fino a che la situazione non sarebbe rientrata. Devo dire che pian piano - prosegue Troncone - confrontandoci tra i vari presidenti, siamo arrivati alla conclusione all'unanimità di fermarci quanto meno fino al 13 novembre, anche se comunque c'è sempre qualcuno che magari anteporrebbe la partita di campionato amatori alla salute dei propri cari e che, incapace di assumere decisione è stato trainato dalla massa e non è stato diretto verso quella decisione".

C'era da aspettarselo che qualcuno facesse opposizione, ma come ben sappiamo, il calcio è una passione della quale difficilmente ci si può fare a meno. Inoltre il regolamento stilato, le decisioni del ministro dello sport e del governo vi hanno in un certo senso ostacolato verso una scelta maggiormente oculata poi optata da chi come voi rappresenta questo torneo. 
"Sinceramente - si esprime il presidente - non comprendo come si possa permettere lo svolgimento di partite di dilettantismo fino alla prima categoria e sospendere seconda e terza e permettere ad un torneo amatoriale di continuare, senza intraprendere discorso di responsabilità dei presidenti e di protocolli, dove ci sarebbe da parlare per una giornata intera e su cui è meglio tacere. Alla fine credo che la salute ed il buon senso di tutti abbia vinto su tutto. Anche confrontandomi con i miei tesserati, nel rispetto loro e dei loro cari e della mia famiglia, consci del fatto che lo spirito del torneo dovrebbe essere divertimento e non ossessione o paura, ho spiegato loro le mie motivazioni e a loro volta ognuno di essi, ha esposto il proprio pensiero assecondando la mia decisione".
 
Non è il momento giusto per parlare di campo e partite, ma vorresti dare u piccolo giusdizio su quanto fatto dai ragazzi in campo fino ad oggi? 
"Parlando del calcio - dice Troncone - giocato essendo solamente 5 le partite disputate, sostengo che il campionato è lungo e anche se a volte viviamo di risultati altalenanti e di prestazioni non proprio entusiasmanti, sono consapevole di aver allestito un gruppo competitivo che potrà dire la sua nel corso della stagione".

Infine, un'ultima battuta in vista futura?
"Al momento - conclude -, come detto, siamo in stand-by, attendendo che la situazione epidemiologica possa migliorare, ma i nostri atleti saranno pronti a battagliare sportivamente alla ripresa delle partite".
MRB.it Tag:
campionato asi
samaflex
pierpaolo troncone