Orsa Viggiano, Siviglia: 'Il bilancio generale è positivo'
CALCIO A 5 | Parla il centrale e capitano della squadra, classe 1983
Altre di Calcio a 5 Tutte le News
Calcio a 5 Tutte le News
Comunicato Stampa | 2 Settembre 2019 - 14:08
Una settimana di lavoro è già andata via e dopo il primo test amichevole con il Futura Matera, l’Orsa Viggiano si è mostrata già in ottima salute come conferma, il centrale e capitano, classe 1983, materano, Gianni Siviglia: “Il bilancio generale fino ad ora è molto positivo: abbiamo avuto un approccio diverso rispetto agli anni passati. Siamo più tranquilli e ci riusciamo ad organizzare meglio. La prima settimana di lavoro è stata molto intensa: i risultati si sono visti nella prima amichevole con il Futura Matera che abbiamo condotto benissimo prendendo, però, dei gol evitabili. A livello fisico sono rimasto quasi impressionato al cospetto di una formazione completa e rapida”.

IL CAMPIONATO: “Il primo anno che affrontammo le squadre campane rimanemmo stupiti dalla loro forza: per loro è come giocare un nazionale. Le vedo più complete. Occhio a Bernalda e Taranto che per gli investimenti fatti potranno dire la loro”.

GLI OBIETTIVI: “Il nostro primo obiettivo è quello della salvezza tranquilla: cercheremo di non gettare alle ortiche il girone d’andata e quindi di giocarci tutto il campionato al massimo. Se dovesse arrivare qualcosa di più della salvezza non ci tireremo indietro. Ci tengo a sottolineare che negli undici anni di storia siamo dovuti sempre emigrare dal nostro paese. Per chi gioca a calcio o futsal è dura”.

IL GRUPPO E LO STAFF: “Sono veramente contento del gruppo che si sta formando: siamo già molto uniti. Inoltre, in rosa, c’è qualche calciatore tecnico che aiuta gli altri richiamandoli nel momento opportuno. L’impressione è che si sta partendo con il piede giusto. Unione e rispetto sono i due principali aspetti da tener conto. Per quanto riguarda la società, la figura del Team Manager Gaetano Todaro mi ha stupito tantissimo: da quando è arrivato lui è tutto più organizzato. I tecnici sono bravissimi: mio fratello sta svolgendo un gran lavoro atletico mentre Rispoli non si discute. Ha un gran passato nel calcio a 5 e quando arrivò portò subito il suo DNA campano. E’ grintoso e non vuol perdere mai”.

MESSAGGIO: “Capisco le difficoltà dei tifosi nel muoversi dal paese. Cercheremo di portare il futsal a Santarcangelo. Ciò che chiedo è di essere presenti anche perché stiamo pensando al futuro”.
MRB.it Tag:
calcio a 5