AUDACE CERIGNOLA-TARANTO 0-0

Capuano: ''Punto d'oro per caparbietà e sofferenza''

Il tecnico rossoblù analizza il pari contro il Cerignola

Ezio Capuano, ai microfoni di Antenna Sud, al termine di Audace Cerignola-Taranto

   Redazione MRB.it

11 Febbraio 2024 - 21:15

Tempo di lettura: 1 minuto

Il Taranto agguanta un pareggio prezioso in casa del Cerignola e mister Capuano, al termine del match, ai microfoni di Antenna Sud, commenta così il match:

"E' stata una partita di grande sofferenza dove il Cerignola meritava qualcosa in più" - ha dichiarato il tecnico - "la mia squadra è stata brava nella sofferenza, tanti non lo sanno ma Kanoute, Orlando, De Marchi e Valietti non si sono mai allenati e c'erano tanti altri giocatori che non stavano bene. Abbiamo iniziato con le tre punte facendo anche un buon primo tempo. Poi è stato regalato quel rigore, meno male che Gianmarco (Vannucchi, ndr) è stato bravo e poi siamo calati di intensità. Loro sono venuti fuori bene e non era facile giocare su questo campo. C'è comunque il rammarico, loro hanno avuto le loro occasioni ma ne abbiamo avute tre anche noi".

"Però c'è la grande soddisfazione per una squadra che in una fase di sofferenza notevole è rimasta in piedi e non è andata al tappeto" - analizza ancora il tecnico - "siamo rimasti sempre compatti, corti e stretti e non era facile. Fare risultato su questo campo era difficile, vedi il Crotone 15 giorni fa. La mia squadra è stata compatta contro un ottimo Cerignola, bisogna essere onesti. Non so quante squadre avrebbero portato il punto a casa. Per noi è un punto d'oro per caparbietà e sofferenza, la linea difensiva è stata perfetta e Vannucchi determinante".

Resta sempre aggiornato!

Invia un messaggio WhatsApp al 380 762 9286 con scritto "Iscrivimi"
Seguici sul nostro canale WhatsApp (Clicca qui)
Seguici su Telegram (https://t.me/MRB_it)


NETWORK

Scroll to Top