LUMEZZANE-CJ TARANTO 78-72

CJ Taranto incerottato, non sfata il tabu trasferta

I rossoblu senza Conte, Reggiani e Casanova escono sconfitti dal bresciano

foto Davide Chiossi

   Comunicato Stampa

03 Dicembre 2023 - 22:25

Tempo di lettura: 5 minuti

Il CJ Basket Taranto non bissa il ritorno al successo di domenica scorsa. Altra trasferta negativa per i rossoblu che in Lombardia, nel bresciano, incassano il 78-72 per mano della LuxArm Lumezzane nella dodicesima giornata del campionato di serie B Nazionale Old Wild West 2023/24 girone B.
Uno scontro diretto all'insegna delle assenze tra i due roster. Taranto paga oltremodo le rotazioni contate con Reggiani che si aggiunge ai forfait di Casanova e Conte. Eppure il CJ trova un Fresno in serata di grazia capace di 22 punti (3/4, 4/7 al tiro) che trascina i suoi col solito Thioune in doppia doppia da 15pt + 17 rb e un ottimo supporto da Ambrosin, Valentini, Ragagnin e Lusvarghi tutti a un passo dalla doppia cifra ma non è bastato contro i vari Minoli, Di Meco e Spizzichini.

Coach Cottignoli incassa le “presenze per onor di firma” di Conte e Reggiani, oltre a Casanova e parte con un quintetto quasi obbligato: Lusvarghi, Ragagnion, Thioune, Ambrosin e Valentini. Anche coach Saputo è alle prese con le assenze dei vari Cecchi, Leone, Biancotto e Vecerina e schiera: Niemi, Minoli, Spizzichini, Di Meco e Deminicis con l'ultimo arrivato Ndzie sugli spalti in attesa di esordire.

Taranto parte col piede giusto, quello oltre la linea di tre punti di Ambrosin che subisce il fallo e inizia con un 3/3 dalla linea della carità, poi Ragagnin va di retina per lo 0-5. Lumezzane inizia la partita con 2' di ritardo ma lo fa con le triple di Deminicis e Di Meco. Si iscrive al contest anche Ambrosin mentre poi Minoli con due canestri e la schiacciata di Thioune su assist di Valentini fanno 10-10 e “palla al centro”. Si gioca punto a punto, botta e risposta, tripla di Minoli “mano calda” e Valentini, altra tripla di Deminicis e canestro di Thioune per il 16-15. La LuxArm segna quasi solo dalla distanza ma segna spesso, Spizzichini e Deminicis infilano l'ennesima tripla di inizio gara bresciano per il primo break fino al +7. Coach Cottignoli si affida alla panchina, o quel che gli è rimasto dei cambi, e ottiene buone risposte da Fresno e Kovachev che segnano il 24-19 prima della sirena di fine primo quarto.

Taranto esce dai blocchi bene anche nel secondo quarto e con un altro 0-5 firmato dalla tripla di Ragagnin e dalla schiacciata di Thioune che impattano a 24. E come nel primo quarto si torna a giocare punto a punto, Fresno rompe l'equilibrio con due triple di fila ma Lumezzane risponde colpo su colpo con Mastrangelo, Minoli e Maresca e mette il naso davanti 32-21. Ancora Minoli riprende confidenza col tiro da fuori, Maresca e Mastrangelo, ancora loro costruiscono nel finale un tesoretto di 5 punti per Lumezzane che Valentini assottiglia in chiusura di tempo per il 39-36 con cui si va all'intervallo.

Si riparte, stavolta il primo canestro è dei padroni di casa, tripla di Mastrangelo; Ambrosin e Thioune rimettono prontamente in scia Taranto. Lusvarghi fa 2/2 dalla lunetta, ancora Ambrosin per il -2 ma ogni volta che il CJ arriva in odore di pareggio c'è la tripla bresciana, stavolta è Maresca che sigla il 50-45. Il terzo quarto continua su questa falsa riga: Lumezzane scappa, Taranti si riavvicina. Succede così che 4 punti in fila di Di Meco portano la LuxArm sul +8 ma prontamente due triple di un Fresno in gran serata riportino il CJ a -2 subito ricacciato indietro dalla tripla di Mastrangelo e dal canestro di Minoli per il 59-52 con cui si va all'ultimo quarto.

Dieci minuti finali che si aprono con i canestri a segno di Thioune e Di Meco, imitati da Lusvarghi e Niemi, la consistenza del punteggio non cambia, poi la tripla di Ragagnin porta il CJ a -5. Lusvarghi è in fiducia, segna due canestri ma Lumezzane non perde colpi con Niemi e Di Meco. A 2' dalla fine Spizzichini mette a segno un discusso canestro dopo il fischio del fallo ma comunque convalidato. Dall'altra parte altro fischio dubbio con Thioune che subisce fallo ma a cui viene contemporaneamente fischiato antisportivo. Il centro senegalese si innervosisce e fa 0/2 dalla lunetta, Minoli invece non sbaglia e Lumezzane vola a +9 a 2' dal termine ma è praticamente la parola fine sul destino del match che finisce 78-72 per i padroni di casa.
Per Taranto l'occasione di un pronto riscatto è dietro l'angolo. Giovedì turno infrasettimanale casalingo. Al PalaMazzola arriva l'Andrea Costa Imola.

LUXARM LUMEZZANE - CJ BASKET TARANTO 78-72
Parziali: 24-19, 15-17, 20-16, 19-20
LuxArm Lumezzane: Tommaso Minoli 18 (5/5, 2/6), Manuel Di meco 16 (4/9, 2/3), Stefano Spizzichini 11 (3/11, 1/1), Edoardo Maresca 10 (3/5, 1/5), Francesco Deminicis 9 (0/0, 3/4), Trey anthony Niemi 7 (2/5, 0/3), Daniele Mastrangelo 7 (2/3, 1/6), NicolÒ Salvinelli 0 (0/0, 0/0), Nicola Arrighini 0 (0/0, 0/0), Filippo Becchetti 0 (0/0, 0/0). All. Saputo.
CJ Basket Taranto: Lucas Fresno 22 (3/4, 4/7), Elhadji Thioune 15 (5/13, 0/0), Matteo Ambrosin 9 (1/3, 1/5), Luca Valentini 8 (2/6, 1/4), Giovanni Ragagnin 8 (1/3, 2/9), Marco Lusvarghi 8 (3/4, 0/2), Martin Kovachev 2 (1/2, 0/0), Francesco Reggiani 0 (0/0, 0/0), Eugenio Gigante 0 (0/0, 0/0), Gianmarco Conte 0 (0/0, 0/0). All. Cottignoli.
Arbitri: Vastarella Giuseppe di Saronno (VA) e Spinello Riccardo di Marnate (VA).
STAT LU - Tiri liberi: 10 / 14 - Rimbalzi: 24 2 + 22 (Tommaso Minoli 11) - Assist: 16 (Tommaso Minoli 5). STAT TA - Tiri liberi: 16 / 25 - Rimbalzi: 48 13 + 35 (Elhadji Thioune 17) - Assist: 13 (Luca Valentini 6).

Resta sempre aggiornato!

Invia un messaggio WhatsApp al 380 762 9286 con scritto "Iscrivimi"
Seguici sul nostro canale WhatsApp (Clicca qui)
Seguici su Telegram (https://t.me/MRB_it)


NETWORK

Scroll to Top