GIOIELLA PRISMA TARANTO

Una brutta Gioiella Prisma Taranto cade rovinosamente a Padova

In poco meno di un'ora e mezza Padova conquista tre punti importantissimi

foto Luca Barone

   Fabrizio Giannico

22 Gennaio 2023 - 20:30

Quinta giornata di ritorno in Superlega che vede la Gioiella Prisma Taranto impegnata sul taraflex della Kioene Padova.
Coach Di Pinto, costretto a fare a meno dell’opposto Stefani, schiera il suo starting six composto da Falaschi al palleggio, Ekstrand opposto, Antonov e Loeppky schiacciatori, Alletti e Larizza centrali, il libero Rizzo.
Risponde coach Cuttini con Saitta in cabina di regia, Petkovic opposto, Volpato e Crosato centrali, Takahashi e Asparuhov schiacciatori, il libero Zenger.
Serviva una partita di carattere quest’oggi ma la Gioiella Prisma Taranto ha lasciato passare agevolmente gli avversari. Gli ionici soccombono sotto gli attacchi di Takahashi (autore di 18 punti e 5 ace) eletto MVP dell’incontro. Taranto paga sicuramente l’assenza dell’opposto titolare Stefani ma, i ragazzi di coach Di Pinto, non hanno quasi mai messo in difficoltà gli avversari quest’oggi.
Si complica la lotta salvezza, complice il successo odierno di Siena ai danni di Cisterna. Falaschi e compagni si giocheranno tutto, probabilmente, nella sfida interna contro i toscani in programma il prossimo 19 febbraio.

1° Set: Inizia con il doppio ace di Takahashi il set, segue l’attacco di Asparuhov che finisce out (2-1). Senza muro Crosato non ha problemi a metterla a terra (3-1). Il muro di Loeppky è vincente, Taranto si riporta a -1 (3-2). E’ vincente anche il muro di Larizza, il parziale è in parità (3-3). Non sbaglia il suo primo tempo Alletti, continua l’equilibrio in campo (5-5). Falaschi riesce a servire Loeppky che sottorete non sbaglia (7-7). Invasione a muro di Larizza, ne approfittano i padroni di casa (10-9). Takahashi la mette a terra e Padova si porta a +2 (14-12); coach Di Pinto decide di avvalersi del time out. E’ vincente l’attacco di Asparuhov, Padova si porta a +3 (16-13). Doppio attacco vincente di Antonov, Taranto si porta a -1 (18-17). La diagonale di Takahashi è vincente, Padova si riporta a +3 (21-18); secondo time out richiesto da coach Di Pinto. Il pallonetto di Takahashi è vincente, ventitreesimo punto dei padroni di casa (23-19). Troppo ampio il gap, il set si chiude con il punteggio di 25-21.

2° Set: Ace di Larizza, primo pento del set in favore degli ionici; segue il primo tempo di Crosato (1-1). Petkovic prima, Takahashi dopo, Padova si porta a +2 (3-1). La diagonale di Antononv finisce out, padroni di casa a +3 (5-2). Con la pipe vincente di Loeppky Taranto ottiene punto e cambio palla (5-3). Pallonetto vincente di Takahashi, ottavo punto per i padroni di casa (8-5). Antonov la manda out, il gap aumenta ulteriormente (9-5); coach Di Pinto di avvale del time out. Ace di Loeppky, gli ionici provano ad accorciare (9-7). Ekstrand mura Asparuhov, ionici sempre a -2 (10-8). E’ out l’attacco di Ekstrand, Padova a +4 (13-9). Loeppky contro il muro a due riesce a metterla a terra, gap dimezzato (13-11). Antonov prima, invasione a muro di Asparuhov dopo, ionici a -1 (15-14). Mani out di Loeppky, il parziale ritorna in parità (15-15); time out richiesto da coach Cuttini. Il muro di Larizza è vincente, Taranto si porta in vantaggio (15-16). Non passa Takahashi, il muro di Alletti vale il diciassettesimo punto ionico (16-17). Ace di Takahashi, padroni di casa nuovamente in vantaggio (18-17). Saitta coglie tutti di sorpresa, +2 dei padroni di casa e secondo time out richiesto da coach Di Pinto (19-17). Ennesimo ace di Takahashi, Padova dilaga (20-17). Asparuhov non sbaglia, +4 per Padova (21-17). Non riesce a fermarlo nessuno lo schiacciatore giapponese, altro ace e ventiduesimo punto per i padroni di casa (22-17). Con il muro del neo entrato Andreopulos Taranto ottiene punto e cambio palla (22-18). Non riescono a recuperare gli ionici, il set si conclude con il punteggio di 25-21.

3° Set: L’attacco vincente di Loeppky apre la terza frazione di gioco, segue il mani out del canadese (0-2). Infrazione di Falaschi dalla seconda linea, Padova ristabilisce la parità (2-2). Non passa Petkovic, il suo attacco è murato da Loeppky (2-3). Ekstrand prima ed errore di Asparuhov dopo, ionici a +2 (3-5). E’ out l’attacco di Petkovic, sesto punto per Taranto (3-6). Il primo tempo di Alletti è vincente, Taranto sempre a +3 (4-7). La parallela vincente di Takahashi consente ai padroni di casa di portarsi a -1 (7-8). Falaschi di seconda non sbaglia, nono punto ionico (7-9). Dalla seconda linea Guzzo la mette a terra, parziale in parità (9-9). Equilibrio in campo, le squadre punto a punto si portano sul 12-12. Il primo tempo di Alletti vale il momentaneo 13-14. Impatta sul muro di Guzzo l’attacco di Antononv, padroni di casa in vantaggio (15-14). Ace di Asparuhov, Padova a +2 e time out richiesto da coach Di Pinto (16-14). Attacco vincente di Antononv che consente a Taranto di ottenere punto e cambio palla (16-15). Il muro vincente di Alletti ristabilisce la parità (16-16). Sbaglia il suo primo tempo Alletti, Padova si riporta avanti (17-16). Impatta sul muro dei padroni di casa l’attacco di Loeppky, Padova adesso a +2 (19-17); nuovo time out richiesto da coach Di Pinto. Non sbaglia questa volta Loeppky, ionici a -1 (19-18). Crosato non consente ad Antonov di mettere a terra il suo attacco, padroni di casa nuovamente a +2 (21-19). Anche la pipe di Loeppky impatta sul muro bianconero, ventiduesimo punto per Padova (22-19). Attacco vincente di Guzzo, Padova adesso ha a disposizione quattro match ball. Il set e l’incontro si concludono con l’attacco di Guzzo (25-20).

Prossimo appuntamento per la Gioiella Prisma Taranto, domenica prossima con prima battuta alle 15.30: Falaschi e compagni affronteranno in trasferta la Gas Sales Bluenergy Piacenza.



Scroll to Top