AVELLINO-TARANTO 4-0

Troppo Avellino per il Taranto, al Partenio-Lombardi termina 4-0

Una doppietta di Trotta, Casarini e Murano condannano i rossoblù al secondo k.o. di fila
   Cosimo Palumbo

27 Novembre 2022 - 16:31

PRE PARTITA - I biancoverdi sono reduci dalla sconfitta contro il Picerno, il Taranto, invece, dal k.o. nel derby contro la Virtus Francavilla. Rastelli sceglie il 4-3-3, in porta c’è Pane, difeso da Rizzo, Moretti, Auriletto e Tito. In regia Matera, affiancato da Casarini e Maisto. In avanti Trotta punta centrale, con Russo e Gambale come ali. Capuano risponde con il classico 3-5-2: tra i pali ritorna Vanucchi. Evangelisti, Antonini e Manetta a comporre il trio difensivo, con Mastromonaco e Ferrara sulle rispettive fasce. A centrocampo si rivede dal 1’ Antonio Romano, Diaby e Labriola, rientrato dopo il turno di stop, a completare il reparto. In avanti Guida e La Monica. Arbitra il Sig. Sfira della sezione di Pordenone, coadiuvato dai due assistenti Toce di Firenze e Consonni di Treviglio. Quarto Ufficiale Mastrodomenico della sezione di Matera.

PRIMO TEMPO - La prima conclusione è di marca avellinese con Matera che, al 4’, prova dal limite chiamando Vannucchi alla parata centrale. Cinque minuti più tardi ci prova Labriola che, direttamente da calcio di punizione, colpisce la parte superiore della rete. Al 12’ conclusione dal limite di Guida, Pane para senza difficoltà. Al 20’ primo giallo della gara ai danni di Diaby, che atterra Russo involato verso l’area di rigore rossoblù. Dalla successiva punizione, Matera colpisce la barriera e Rizzo, sulla ribattuta, calcia male spedendo sul fondo. In seguito viene ammonito anche Antonini per fallo su Gambale, con quest’ultimo che, sugli sviluppi della punizione decretata dal direttore di gara, colpisce di testa mandando fuori alla destra dell’estremo difensore jonico. Al 29’ terzo giallo della gara decretato nei confronti di Antonio Romano, che interrompe, commettendo un rischioso fallo al limite dell’area, un contropiede dell’Avellino nato da un corner sbagliato dal Taranto. Alla battuta della punizione va Tito che colpisce la barriera ma trova la deviazione con il braccio di La Monica che provoca il rigore a favore dell’Avellino e viene anche ammonito. Dagli undici metri va Trotta che spiazza Vannucchi e porta in vantaggio i suoi. Il Taranto non ci sta e reagisce con Diaby che si inserisce in area e stacca di testa sfiorando la rete. Al 41’ importante occasione per l’Avellino, con Maisto che calcia da buona posizione trovando la respinta di Vannucchi. Al 43’ primo cartellino per i padroni di casa, ammonito Rizzo per fallo su Labriola. Successivamente, dopo due minuti di recupero in cui non accade nulla, si chiude la prima frazione di gioco con la formazione di Rastelli in vantaggio per una rete a zero.

SECONDO TEMPO - Il match riparte senza nessun cambio effettuato dai due allenatori. Al 48’ azione di Russo che mette in mezzo mettendo in difficoltà Vannucchi, che comunque riesce a salvarsi. Al 53’ il Taranto si rende pericoloso: azione di Diaby che supera un avversario, va sul fondo e serve Guida, l’11 rossoblù calcia trovando sulla traiettoria Manetta che prova le deviazione vincente ma viene bloccato da Pane. Al 55’ viene ammonito Matera, autore di un fanno ai danni di Ferrara. Un minuto più tardi ci prova Gambale che sfrutta un cross di Russo ma di testa manda a lato. Al 60’ Capuano aggiunge un altro attaccante, dentro Tommasini al posto di Antonio Romano. Al 61’ bella combinazione tra Russo e Matera, con il 4 biancoverde che calcia dalla distanza chiamando Vannucchi alla parata. Al 67’ altro rigore concesso ai lupi: Evangelisti atterra Russo in area di rigore, alla battuta va nuovamente Trotta che batte per la seconda volta Vannucchi e firma il raddoppio. Nel frattempo l’arbitro espelle per proteste Capuano e Antonio Romano, mentre al 73’ viene ammonito Pane per perdita di tempo. Due minuti dopo doppio cambio per Rastelli: fuori Trotta e Rizzo, dentro Kanoute e Illanes. I rossoblù rispondono con Mazza al posto di Diaby. All’80’ Casarini sfrutta un corner dalla destra di Matera e di testa cala il tris. Tre minuti dopo Manetta e Labriola lasciano il posto a Granata e Gaston Romano, mentre nell’Avellino entrano Garetto e Murano per Maisto e Russo. In seguito nei padroni di casa entra anche Zanandrea, che prende il posto di Tito. All’87’ ci prova Guida dalla distanza, ma Pane si supera evitando la rete all’attaccante rossoblù. Al 94’ l’Avellino sigla la quarta rete con Murano che si porta la palla sul sinistro e calcia sul primo palo battendo il portiere jonico.

COMMENTO - L’Avellino ritrova una vittoria che mancava dal 22 ottobre, i biancoverdi passano con il minimo sforzo grazie alla doppietta di Trotta e alle reti di Casarini e Murano, raggiungendo a quota 16 punti il Taranto. Per i rossoblù, invece, si tratta della seconda sconfitta consecutiva. Un passivo anche oggi pesante per la formazione di Capuano, che qualche occasione l’ha creata con Diaby, Manetta e Guida ma non è riuscita a concretizzare. L’impressione è che in avanti, in attesa di eventuali rinforzi nel mercato invernale, al momento più di così non si possa fare. Male la difesa, che nelle ultime gare ha perso quella compattezza che, nel mese di ottobre, è stata il vero punto di forza degli jonici. Adesso occorre archiviare al più presto questa gara, mercoledì, alle ore 18, allo Iacovone arriverà il Crotone.

AVELLINO-TARANTO 4-0
Serie C/C 2022/2023 - 15a Giornata | Dom 27 Novembre 2022
AVELLINO (4-3-3): 1 Pane; 2 Rizzo (75' 31 Illanes), 42 Moretti, 34 Auriletto, 3 Tito (86' 32 Zanandrea); 20 Casarini, 21 Matera, 28 Maisto (84' 8 Garetto); 10 Russo (84' 11 Murano), 9 Gambale, 29 Trotta (75' 7 Kanoute). A disposizione: 22 Forte, 4 Franco, 18 Ceccarelli, 26 Guadagni. Allenatore: Rastelli
TARANTO (3-5-2): 26 Vannucchi; 24 Evangelisti, 4 Antonini, 6 Manetta (83' 17 Granata); 3 Ferrara, 8 Diaby (76' 21 Mazza), 10 Labriola (83' 32 Romano G.), 96 Romano A. (59' 81 Tommasini), 72 Mastromonaco; 11 Guida, 99 La Monica. A disposizione: 1 Loliva, 63 Caputo, 20 Maiorino, 25 Sakoa, 27 Formiconi, 33 Vona, 35 Marini. Allenatore: Capuano
Arbitro: Bogdan Nicolae Sfira di Pordenone
Assistenti: Marco Toce di Firenze e Vittorio Consonni di Treviglio
Quarto Ufficiale: Leonardo Mastrodomenico di Matera
Marcatori: 32' Trotta (A), 69' Trotta (A), 80' Casarini (A), 93' Murano (A)
Ammoniti: 20' Diaby (T), 25' Antonini (T), 29' Romano A. (T), 31' La Monica (T), 43' Rizzo (A), 55' Matera (A), 70' Pane (A)
Espulsi: 70' Capuano (T), 70' Romano A. (T)
Note: Angoli: 6-6. Recupero: 2'pt e 5'st. Stadio ''Partenio-Lombardi'' - Avellino. Partita iniziata alle ore 14.30



Scroll to Top