VERSO AVELLINO-TARANTO

Capuano: ''Avellino squadra di valore ma noi stiamo bene. Tre partite ravvicinate? Siamo pochi, faremo straordinari''

La conferenza stampa di mister Capuano sulla gara di domani
   Redazione MRB.it

26 Novembre 2022 - 14:30

Consueta conferenza stampa di presentazione della gara da parte di mister Capuano. Questi i passaggi fondamentali del tecnico campano:

LA GARA DI DOMANI
- "Il Taranto ha bisogno di punti come l'Avellino. Noi abbiamo lavorato sull'avversario poiché sappiamo che l'Avellino puntava a vincere il campionato. Ha un importante organico a disposizione e la loro attuale posizione di classifica è segno che lì è successo qualcosa. Ma credo che alla fine del campionato l'Avellino arriverà a ridosso delle prime tre.

Io lavoro sulla mia squadra, nonostante le tantissime assenze a Francavilla abbiamo fatto una partita importante nonostante il risultato non veritiero".

COME STA IL TARANTO - "
Ogni punto che prendiamo è per noi una medaglia. Siamo a conoscenza del valore dell'avversario però sappiamo anche che siamo una squadra che sta bene fisicamente e dal punto di vista tattico. Purtroppo abbiamo questa miriade di assenze che ci sta penalizzando ma siamo convinti di poter fare un'ottima partita. Alle volte è capitato di essere stato duro verso i ragazzi anche quando abbiamo vinto. Però martedì, alla ripresa degli allenamenti, alla squadra ho fatto i complimenti e poi abbiamo analizzato gli errori. Ho fatto vedere tutti gli aspetti alla squadra, anche se la sconfitta è largamente non veritiera.

Noi si abbiamo limiti, ma ai ragazzi dico chapeau. In classifica stiamo bene, il merito è loro e di come si applicano. Quando si ha in rosa tanti giovani è chiaro che gli errori si fanno, i limiti ci sono. Li sopperiamo attraverso il lavoro, l'organizzazione, la voglia di lottare. La crescita è esponenziale, sulla tenuta del campo, tra i reparti, sulla tattica. Reggiamo di più sul campo, come a Francavilla dove correvamo più di loro. Dobbiamo andare avanti così su questa strada.

Creiamo poco? Non mi sembra. Costruiamo lavorando molto sull'avversario. Domenica abbiamo sbagliato tantissimo, siamo stati poco cattivi. Abbiamo al momento un organico che deve essere in grado di giocare in un certo modo. Siamo equilibrati, lavoriamo sugli avversari, sui calci piazzati, ci difendiamo con ordine e alle volte il risultato ci è stato scippato. Non voglio più accennare agli episodi sfavorevoli, sono già soddisfatto che mi danno ragione quando si dice che il Taranto è la squadra più tartassata di tutte le novanta di serie C".

INFORTUNI E RIENTRI - "De Maria si è rifatto male, qualche altro non sta bene fisicamente, qualcuno deve ritrovare la forma. Antonio Romano è rientrato, e questa è una bella notizia, è convocato ma non ha i 90 minuti. Guida? Non ha giocato perché non era brillante, ma poi in campo, fino a quando il Francavilla non si è chiuso a cinque, abbiamo avuto 4-5 occasioni. Recuperiamo anche gli squalificati Vannucchi, Ferrara e Labriola".

TRE PARTITE IN OTTO GIORNI - "
Abbiamo tre partite ravvicinate, abbiamo grossi problemi perché non abbiamo la rosa lunga e molti dovranno fare gli straordinari. Al di là del valore dei prossimi avversari, sono tante partite ravvicinate e siamo pochi".



Scroll to Top