SERIE C GIRONE C

Morale alto in casa Virtus Francavilla ma Calabro fa i conti con l'emergenza

Dalla rassegna stampa di oggi

Foto Roberto Orlando

RASSEGNA STAMPA
Articolo tratto da Quotidiano di Puglia

Nei momenti di difficoltà manifesta, la Virtus Francavilla trova sempre il guizzo che le possa consentire di ridare slancio al proprio campionato. Non si è spenta l'eco in città del grido al cielo di giocatori e tifosi al termine del vittorioso match contro il Taranto. Una spinta emotiva importante in vista di un altro derby, quello contro il Monopoli. Tanto equilibrio, tutto sommato, nelle dieci partite disputate l'una contro l'altra al Veneziani in questi sei anni di Lega Pro, tra campionato, playoff e Coppa. Due vittorie per la Virtus Francavilla, quattro pareggi e quattro vittorie per il Monopoli. A conferma che le due squadre hanno sempre offerto spunti di grande calcio e spettacolo, stante la loro forza e le loro formazioni sempre di tutto rispetto. In questo undicesimo confronto in terra barese, la Virtus Francavilla si presenta rinfrancata e con tanto ardore nell'animo dopo il ritorno alla vittoria celebrato nel match di domenica contro il Taranto.

C'è tuttavia sempre piena emergenza per Calabro per avere ancora piena l'infermeria, ma allo stesso tempo c'è tanta fiducia per aver trovato qualità, tecnica e tanto entusiasmo in coloro che sono subentrati ai titolari e che fino a domenica avevano davvero giocato poco. Il tecnico biancazzurro ha ricevuto risposte davvero positive dai vari Cardoselli, Cisco, Mastropietro, Enyan, Di Marco, Solcia. Qualcuno di questi sarà nuovamente impegnato domenica prossima contro i biancoverdi, qualcun altro lo sarà a gara in corso. Rientrano Pierno, che ha visto la partita col Taranto dalla panchina per un infortunio, e Maiorino, dopo il turno di stop per squalifica. Sarà al fianco di Patierno, bomber indiscusso della squadra con sette reti all'attivo, ma che col cartellino giallo ricevuto domenica, è entrato in diffida. Inibito anche il direttore generale, Domenico Fracchiolla, a svolgere attività federale fino al 29 novembre, conseguenza di alcune proteste domenica scorsa all'indirizzo della terna arbitrale.

Il lavoro di questa settimana da parte dello staff tecnico, intanto, prevede anche un monitoraggio costante sulle condizioni fisiche di Perez ed Ekuban, posto che per Murilo e Tchetchoua i tempi di recupero saranno in po' più lunghi. Sarà una preparazione fisica a lunga gittata, dal momento che il calendario prevede anche il turno infrasettimanale, mercoledì prossimo, in casa, contro il Pescara. Per poi incontrare in trasferta dopo tre giorni la capolista Catanzaro. Un calendario complicato in questa parte finale del girone di andata ed è anche per questo che c'è da avere enorme soddisfazione per il successo, sia pur sofferto non nei numeri ma sul campo, contro il forte Taranto.

Fonte: Quotidiano di Puglia



Scroll to Top