TARANTO FC

Corriere dello Sport: Taranto, in porta torna Vannucchi

Dalla rassegna stampa di oggi

Gianmarco Vannucchi - foto Luca Barone

RASSEGNA STAMPA
Articolo tratto da Corriere dello Sport

Il Taranto ritrova Vannucchi: l'estremo difensore, classe '95, ha scontato le due giornate di squalifica comminategli dal Giudice Sportivo dopo il parapiglia con Kouda nel concitato finale di Picerno. Un'assenza tamponata magistralmente da Loliva nella sfida interna contro la Viterbese, mentre a Francavilla il giovane portiere rossoblù non ha potuto evitare i tre sigilli dei locali. Terminato il periodo di "confino forzato", Vannucchi è pronto a riprendersi le chiavi della porta che, fin qui, ha difeso in maniera egregia come certificato anche dai numeri. Il Taranto ha incassato 21 gol in 14 partite: di questi, in 14 circostanze, in porta, vi erano o Russo o Loliva, mentre le reti effettive subite da Vannucchi sono state soltanto 7, oltre la metà nelle sfortunate partite contro Gelbison (tre) e Picerno (due). Poi, per chiudere i conti, le marcature di Andria e Giugliano. Ciò significa che con Vannucchi in porta il Taranto subisce gol ogni 109 minuti, con altri portieri, invece, ogni 33 minuti. Uno squilibrio nettissimo nei numeri i quali evidenziano quanto sia importante, per i rossoblù, poter disporre di un portiere che, sin dal suo arrivo in riva allo Ionio, ha stravolto in positivo un'emergenza-reti subite che iniziava a diventare particolarmente preoccupante.

INTRECCIO - Vannucchi tornerà arruolabile, perciò, nella difficile trasferta di Avellino. I pali biancoverdi, secondo qualche indiscrezione giunta dall'Irpinia, potrebbero essere difesi nuovamente da Francesco Forte: Pane, infatti, è in dubbio e Marcone è alle prese con un infortunio che non lo renderà quasi certamente disponibile per la partita. Un intreccio particolare quello dei rossoblù con Forte considerando che, per quasi tutta l'estete, l'ex ds Dionisio ha provato a convincerlo a trasferirsi in Puglia con il benestare dello stesso Avellino disposto, eventualmente, a girarlo in prestito. Forte, però, ha rifiutato la destinazione ed è rimasto così fuori lista almeno fino all'arrivo di Rastelli che lo ha reintegrato. E il suo debutto potrebbe avvenire proprio contro il Taranto.

Fonte: Corriere dello Sport - Vito Di Noi



Scroll to Top