VERSO GIOIELLA PRISMA-MODENA

Gioiella Prisma Taranto, Di Pinto: ''Abbiamo bisogno dei nostri meravigliosi tifosi''

Le dichiarazioni di mister Vincenzo Di Pinto

foto Luca Barone

   Redazione MRB.it

17 Novembre 2022 - 21:00

Dopo la sconfitta esterna di Trento, la Gioiella Prisma Taranto si appresta a disputare domenica tra le mura amiche la sfida valevole per l'ottava giornata du Superlega contro la Valsa Group Modena. A presentare l'incontro è mister Vincenzo Di Pinto:

“Siamo consci che il nostro grande obiettivo è la salvezza e vogliamo raggiungerla
– dichiara coach Vincenzo Di Pinto – nelle prime gare abbiamo avuto alcune difficoltà con gli infortuni, seri quelli di Falaschi e Stefani con cui abbiamo cominciato il torneo. Poi siamo riusciti in 15 giorni di ritmo a fare punti contro Monza e soprattutto a Verona: due gare importanti. Nel test interno contro una potenziale avversaria diretta come Padova invece abbiamo assistito ad una buonissima Gioiella Prisma per i primi due set, per poi pagare le difficoltà di qualche giocatore, come l’assenza di Alletti, che poi non ha giocato neanche con Piacenza e a Trento, gara in cui abbiamo dovuto schierare un Antonov che non era al meglio per una distorsione al piede. Nonostante le difficoltà, però, dobbiamo mettere in campo sempre una maggiore cattiveria agonistica, è una caratteristica che non ci deve mancare.

Sulla gara col Modena: “Abbiamo lavorato molto su questa gara contro un avversario di grande livello, una top del campionato. Il nostro obiettivo è provarci: stiamo programmando il rientro di Alletti e dovrei avere quasi l’intera rosa a disposizione. Un plauso va ai più giovani, per lo più alla prima esperienza di questo livello, che stanno cominciando a guadagnare minuti di partita, e che negli allenamenti stanno crescendo tantissimo”.

Infine, un appello ai tifosi: “Contro Modena lo scorso anno conquistammo davanti ad un pubblico incredibile la matematica permanenza in Superlega. E’ stata la gara più bella dello scorso torneo, ne ho un ricordo incredibile. In tanti vennero ad ammirare i grandi campioni del team emiliano e si ritrovarono ad applaudire una grandissima Taranto. L’invito è quello di riempire il PalaMazzola: gli ingredienti per assistere ad un grande spettacolo ci sono tutti. Tutti dicono che giochiamo un’ottima pallavolo e che siamo capaci di tutto, ma se vogliamo inventare una partita spettacolare abbiamo bisogno dei nostri meravigliosi tifosi”.



Scroll to Top