GIOCHI DEL MEDITERRANEO 2026

Melucci: ''Si è aperta l'epoca di una nuova Taranto''

Le parole del sindaco di Taranto Rinaldo Melucci
   Redazione MRB.it

15 Novembre 2022 - 14:30

Intervenuto alla conferenza stampa di presentazione del progetto del nuovo Iacovone, il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci non nasconde la voglia di cambiamento della comunità tarantina.

E’ una giornata davvero importante, stiamo portando Taranto in Europa. In questa location meravigliosa voglio ringraziare le Autorità della Marina Militare. Taranto sta cambiando e in questo cambiamento un ruolo significativo lo ha avuto la Regione Puglia. Oggi sono presenti tanti sindaci ionici e salentini, proprio perché i Giochi del Mediterraneo impatteranno anche su altri comuni. Siamo reduci da un’assemblea del Comitato Organizzatore dei Giochi del Mediterraneo, un’assemblea molto ben riuscita”.
Non sono mancati i ringraziamenti per il Presidente del CONI Giovanni Malagò: “La prima volta che mi sono recato a Roma con Elio Sannicandro – commenta Rinaldo Melucci – il presidente Malagò mi disse che aveva l’intenzione di fare qualcosa per Taranto; quel giorno nacque la candidatura di Taranto ai prossimi Giochi del Mediterraneo”.

Inoltre - prosegue Melucci - c’è il lavoro di tanti uomini e donne. Sulla Pubblica Amministrazione italiana spesso si dice di tutto. Voglio ringraziare tutti coloro stanno lavorando senza sosta per permettere a Taranto di emergere, tutte quelle persone che lavorano nei nostri enti locali che non si arrendono. Uomini e donne che lavorano per permettere alla nostra comunità di virare.
Il nuovo stadio rappresenta il cambiamento di un intero quartiere. Il quartiere Salinella è molto grande e ha dei deficit strutturali da annullare.
Stiamo pensando ad una cerimonia inaugurale sul mare mentre quella conclusiva pensiamo di svolgerla nel nuovo stadio.
Abbiamo una difficoltà da colmare: la leva pubblica può attrarre investimenti ma non è sufficiente. Dobbiamo imparare che l’ultimo miglio lo devono fare i privati, le imprese. Ci sono diverse tematiche in piedi. Si è aperta un’epoca di una nuova Taranto, la Taranto europea. La città è pronta e sta raccontando questa nuova traiettoria a tutto il mondo".

"Questa giornata – conclude il sindaco di Taranto – è importante perché rappresenta la voglia di Taranto di rialzarsi e di dire a tutti che non siamo soltanto la città dell’Ilva



Scroll to Top