VERSO JUVE STABIA-VIRTUS FRANCAVILLA

Virtus Francavilla senza Murilo: Calabro ha in testa due soluzioni

Dalla rassegna stampa di oggi

Foto Luca Barone

   Quotidiano di Puglia

12 Novembre 2022 - 10:30
RASSEGNA STAMPA
Articolo tratto da Quotidiano di Puglia

È stata questa una settimana molto intensa per la Virtus Francavilla dal punto di vista degli allenamenti e della fase preparatoria al match di domani, in trasferta, contro la temibile Juve Stabia. Oltre al lavoro sul campo, Calabro ha dovuto anche pensare al tipo di schieramento da adottare in attacco, stante l'assenza di Murilo a centrocampo. Un interprete importante nella fase di raccordo tra mediana e reparto offensivo. Si è lavorato nel massimo riserbo e con il massimo impegno per farsi trovare pronti sul campo di Castellamare di Stabia. Due le soluzioni tra cui scegliere quella più adatta e idonea al tipo di gioco che si vuol proporre e al tipo di avversario.

La Juve Stabia, a tal proposito, sta adottando molto spesso il modulo a tre punte. La prima soluzione, che è quella che appare la più probabile, vede lo schieramento adottato nella seconda parte di gara contro il Cerignola, subito dopo l'uscita dal campo di Murilo per infortunio. In sostanza, si potrebbe prevedere l'arretramento di Maiorino nella posizione che era di pertinenza di Murilo, con Perez, in gran spolvero dopo il gol effettuato, e Patierno come coppia d'attacco. Se sarà adottata questa opzione vorrà dire che Ekuban potrebbe essere disponibile, partendo dalla panchina. L'attaccante d'ebano ha avuto un infortunio e la sua presenza sarà fondamentale per un suo impiego eventuale a gara in corso. A centrocampo, accanto a Maiorino, ci sarebbero Risolo e Tchetchoua, con Cisco e Pierno sulle fasce laterali. L'altra soluzione prevede un atteggiamento meno offensivo, con Cardoselli o Mastropietro al posto di Murilo e in attacco il duo Maiorino-Patierno. In tal caso, Perez verrebbe impiegato successivamente, a gara in corso. Ma tutto dipende dalla disponibilità di Ekuban. Nella conferenza stampa di questa mattina, Calabro potrebbe dare qualche indizio in più. Per il resto, confermato il reparto arretrato, anche se qualcuno del trio difensivo potrebbe osservare un turno di riposo. In tale eventualità, sarebbe pronto uno tra Minelli e Solcia per la sostituzione di uno dei titolari difensivi.

La gara si preannuncia difficile, come lo sono state anche le precedenti nei sei anni di Lega Pro della Virtus Francavilla sul campo delle vespe. Sui 18 punti disponibili, il club biancazzurro ne ha conquistati solo quattro, in virtù di un pareggio, una vittoria e quattro sconfitte. Ma, cabala e tradizione a parte, Patierno e compagni dovranno provare ad interrompere la serie di gare in trasferta senza vittorie per dare una scossa al proprio campionato. Basta davvero poco per riaccendere entusiasmo e passione di tutto l'ambiente, anche perché la Virtus, quando vuole, sa giocare a calcio e lo sa fare anche in modo spettacolare.

Fonte: Quotidiano di Puglia



Scroll to Top