GIUDICE SPORTIVO

Foggia-Avellino, il Giudice Sportivo chiede ulteriori accertamenti

La gara è stata sospesa alla mezz'ora del primo tempo a causa dei disordini tra le tifoserie
   Redazione MRB.it

08 Novembre 2022 - 19:00

Nel comunicato emanato in data odierna contenente le disposizioni del Giudice Sportivo sulla 12a giornata di Serie C, spicca la richiesta di ulteriori accertamenti sulla gara Foggia-Avellino. Ricostruendo l'accaduto, alla mezz'ora, con il risultato fermo sull'1-1, il direttore di gara ha dovuto sospendere l'incontro per lancio di petardi e fumogeni tra le due tifoserie. Una situazione durata qualche minuto e che ha richiesto l'intervento dei Vigili del Fuoco e dei calciatori stessi. La partita è poi ripresa dopo cinque minuti, con il presidente Ghirelli che ha dichiarato di aver "dato mandato ai legali di intraprendere ogni opportuna azione per richiedere i danni a chi, facendo atti delinquenziali, mette a rischio l’incolumità dei calciatori e degli spettatori, arrecando un danno incalcolabile all’immagine della Serie C”.

GARA FOGGIA – AVELLINO DEL 7 NOVEMBRE 2022
Il Giudice Sportivo,
con riferimento alla gara FOGGIA- AVELLINO del 7 Novembre 2022 riservato ogni provvedimento in ordine al comportamento tenuto dai tifosi delle due società, chiede alla Procura Federale di effettuare i seguenti approfondimenti:
- accerti i motivi che hanno indotto il responsabile dell’ordine pubblico a sospendere la gara, specificando se tale decisione sia scaturita dal lancio di materiale pirotecnico e di altri oggetti fra i due settori, dal lancio dello stesso materiale sul campo o se da entrambi i fattori;
- accerti in proposito, nel modo più puntuale possibile, i comportamenti rispettivamente tenuti dalle due tifoserie, anche sotto il profilo cronologico;
- accerti in modo puntuale, nel rispetto della privacy e con l’oscuramento di eventuali dati sensibili, le conseguenze lesive patite da appartenenti alle Forze dell’Ordine e da Steward o da altri Soggetti in conseguenza del lancio di oggetti o di materiale pirotecnico ovvero di altri comportamenti tenuti dalle due tifoserie, con l’indicazione delle rispettive condotte;
- specifichi dove si sono verificati tali eventi pregiudizievoli a carico dei soggetti sopra indicati;
- verifichi, ove possibile, il settore nel quale assistono alle gare i tifosi della società ospitata;
- accerti e riferisca quanto altro utile ai fini del decidere.
Invita la Procura ad espletare e a trasmettere a questo Ufficio i suddetti accertamenti entro il termine di quindici giorni a far data dalla pubblicazione del presente comunicato



Scroll to Top