GIOCHI DEL MEDITERRANEO 2026

Sannicandro: ''Progetto importante per quanto riguarda lo stadio''

Le parole del direttore di Taranto 2026 Elio Sannicandro
   Fabrizio Giannico

07 Novembre 2022 - 16:30

Intervistato da Radio Cittadella, il direttore di "Taranto 2026" Elio Sannicandro fa il punto della situazione soprattutto per quanto concerne lo stadio Iacovone.

“I dettagli del progetto non li conosciamo ancora e ci sarà occasione per approfondire. Il tema del partenariato pubblico e privato per la realizzazione di grandi impianti è un tema di grande interesse. Coglieremo l’occasione per presentare degli esempi italiani già realizzati. Ci saranno il responsabile del Credito Sportivo e il Ministro dello Sport Andrea Bodi che parleranno proprio di queste iniziative come i progetti utilizzati per la realizzazione degli stadi di Frosinone, Bergamo, Udine e anche quello della Juventus”.

Secondo lei questo tipo di lavori sono un t restyling totale o parziale?
“Il progetto sappiamo essere allo studio della Gabetti Immobiliare e prevede un importante intervento di rifacimento dello stadio con una serie di servizi complementari di contorno. Parliamo di un intervento piuttosto importante sia sullo stadio che di rigenerazione urbana. Nei dettagli sarà il 15 l’occasione di vedere il progetto e il Comune di Taranto dovrà verificare la rispondenza ed eventualmente proporre delle modifiche. La cosa importante è che c’è un investitore importante che vuole investire sullo stadio ma anche nell’area circostante".

A che punto siamo per quanto riguarda il lavoro della macchina organizzativa dei Giochi del Mediterraneo?
“Dobbiamo correre perché finora è stato fatto un lavoro preparatorio e di individuazione degli impianti. Abbiamo un provvedimento del Governo che ha consentito un primo finanziamento importante per Taranto e ora siamo nella fase di avanzamento delle progettualità. Oltre lo stadio è in programma la realizzazione della piscina e del centro nautico".



Scroll to Top