CJ TARANTO-SALERNO 86-74

Taranto vince col cuore e col pubblico, Salerno va ko

I rossoblu calano il tris in casa, terza vittoria consecutiva in un Tursport gremito

foto Valentina Funetta

   Comunicato Stampa

30 Ottobre 2022 - 22:22

La carica dei mille. Il Tursport finalmente gremito trascina il CJ Basket Taranto alla terza vittoria su tre gare in casa. A cadere sotto i colpi dei rossoblu stavolta è stata la Lars Virtus Arechi Salerno sconfitta 86-74 nella quinta giornata del campionato di serie B Old Wild West 2022/23 girone D.

Una vittoria di cuore da parte del CJ in una partita in modalità montagne russe. Perfetta la partenza di Taranto che piazza 28 punti nel primo quarto, poi il match si capovolge con Salerno sugli scudi e rossoblu smarriti. Dopo l'intervallo è invece gara punto a punto che si trascina fino al finale in cui a fare la differenza sono stati la verve di Enzo Cena capace di chiudere in doppia doppia, 22 punti più 13 rimbalzi e 7 assist e autore di una tripla dagli 8 metri che ha cambiato la partita negli ultimi possessi. Bene, benissimo anche Corral (17), capitan Conte (pure lui in doppia doppia 16+10rb), Tato Bruno (14) e Villa vicino alla doppia cifra mentre importante come sempre l'apporto di Piccoli e dei giovani Graziano (5 punti), D'Agnano e Sampieri.

Coach Olive parte con l'oramai quintetto base: Villa, Conte, Corral, Cena e Bruno. Coach Di Lorenzo risponde con l'ex Laquintana, Moffa, Zucca, Bottioni e Rinaldi.

Il primo canestro è ospite con Bottioni ma il primo quarto è tutto di Taranto. Apre le danze la tripla di Bruno imitato in copia carbone da Corral e Villa. Sul 10-4 è già time out di Salerno. Ma rimanda solamente l'assolo del CJ che va +12 con capitan Conte. Il banchetto nel pitturato campano continua e si autoinvita anche Piccoli che segna, subisce il fallo e realizza il libero supplementare che vale il 28-12 in meno di 10 minuti! La Virtus prova a dare segnali di vita, l'ex Laquintana ne segna 4 in chiusura di un primo quarto per il 28-16.

Ti aspetti un trend che continui anche nel secondo quarto ed invece succede l'esatto contrario, la partita si ribalta. Taranto, forse un po' sazia, si blocca, Salerno si scatena. Donadoni, Bottioni e Birindelli continuano il break iniziato a fine primo quarto, 6+4 fa 10-0 di parziale che di fatti annulla o quasi il vantaggio di Taranto ridotto a soli 6 punti. Coach Olive non ne puù più e chiama time out per svegliare i suoi. Tato Bruno desta dal torpore Taranto con una tripla che viene però pareggiata da Rinaldi e ribaltata da Zucca con Salerno pericolosamente a -2. Addirittura Donadoni impatta a 37 per la prima volta dalla palla a due. Serve una reazione prima dell'intervallo, il CJ la trova sulla via degli spogliatoi con due liberi di Corral e una tripla vitale di Cena che ridà ossigeno e vantaggio a Taranto, 42-37.

Al rientro dalla pausa lunga si assiste alla terza partita nella partita. Punto a punto. Taranto ritrova la fluidità persa ma Salerno è in ritmo. Corral fa +7, Birindelli spara da tre e dimezza. La Virtus risponde colpo su colpo, rosicchia fino al -3 ma Taranto torna prontamente a +7 con Corral e un quintetto pieno di under, Graziano, Sampieri e D'Agnano su tutti. Proprio Graziano realizza il +9 con grande personalità ma il finale di quarto è ancora ospite con Laquintana che accorcia fino al 57-53.

Ultimo quarto che inizia alla grande per Salerno che infila due triple consecutive, Rinaldi e Moffa bruciano la retina per il nuovo pari a 59. Laquintana completa il tris di triple facendo mettere il naso avanti alla Virtus per la prima volta. Serve qualcosa a Taranto, lo trova nel sangue freddo, rigorosamente rossoblu, di Conte che pareggia istantaneamente da tre. Il canestro del capitan scalda il Tursport che risponde presente così come Bruno arma la mano calda di Cena. Il CJ con grinta, cuore ma anche lucidità torna a +6 Laquintana di orgoglio accorcia, Zucca inchioda la schiacciata del -2. Dall'altra parte il 2/2 di Conte è importante quasi quanto la tripla di Rinaldi per il -1 a 90 secondi dalla fine. Tutta da giocare ed qui che giocatori come Cena fanno la differenza, tripla da distanza siderale su assist di Villa mentre Salerno mostra un po' di nervosismo e insofferenza. Nemmeno la mano di Bruno trema dalla lunetta così come quella di Conte che “insacca” il punto esclamativo che fa impazzire il Tursport, Salerno alza bandiera bianca, Graziano mette i titoli di coda all'86-74.
Adesso c'è da sfatare il tabù trasferta e l'occasione è prossima: domenica il CJ Taranto torna fuori casa, ospite di Sala Consilina.

MEDIA – Su RadioCittadella anche quest'anno radio ufficiale rossoblu, al sito www.radiocittadella.it la differita streaming in chiaro del match andrà in onda lunedì alle ore 14.30.

CJ BASKET TARANTO - LARS VIRTUS ARECHI SALERNO 86-74
CJ Basket Taranto: Enzo damian Cena 22 (4/5, 3/3), Diego Corral 17 (6/12, 1/4), Gianmarco Conte 16 (4/8, 1/4), Santiago Bruno 14 (3/5, 2/8), Francesco Villa 9 (1/1, 1/5), Mattia Graziano 5 (2/2, 0/0), Marcello Piccoli 3 (1/1, 0/2), Luca Sampieri 0 (0/0, 0/0), Francesco D'agnano 0 (0/1, 0/1), Francesco Gaeta 0 (0/0, 0/0), Andrea francesco Liace 0 (0/0, 0/0), Lamberto Napolitano 0 (0/0, 0/0). All. Olive
Lars Virtus Arechi Salerno: Riccardo Bottioni 17 (8/10, 0/2), Giovanni Laquintana 15 (3/10, 2/6), Niccolò Rinaldi 9 (0/2, 3/6), Niccolò Moffa 9 (0/1, 3/6), Alessio Donadoni 9 (3/6, 0/3), Dario Zucca 8 (2/5, 1/3), Duilio Birindelli 5 (1/2, 1/2), Victor Sulina 2 (0/0, 0/0), Massimo Peluso 0 (0/0, 0/0), Marco felice Capocotta 0 (0/0, 0/0). All. Di Lorenzo.
Arbitri: Marco Sironi di Cinisello Balsamo (MI) e Paolo Sordi di Casalmorano (CR).
Parziali: 28-16, 14-21, 15-16, 29-21.
STAT TA - Tiri liberi: 20 / 23 - Rimbalzi: 41 10 + 31 (Enzo damian Cena 13) - Assist: 18 (Enzo damian Cena 7). STAT SA - Tiri liberi: 10 / 16 - Rimbalzi: 31 6 + 25 (Dario Zucca 8) - Assist: 12 (Riccardo Bottioni 6). Spettatori: circa 1000.



Scroll to Top