SERIE C GIRONE C

Monopoli, Viteritti promuove Laterza: ''Con lui Monopoli più offensivo''

Dalla rassegna stampa di oggi

foto Luca Barone

RASSEGNA STAMPA
Articolo tratto da L'Edicola del Sud

Un pendolino sul binario destro del Monopoli. Come nella passata stagione a presidiare una delle due corsie esterne c'è Orlando Viteritti, sempre impiegato da mister Laterza in questo avvio di stagione. Una maglia da titolare gliela dava quasi sempre l'ex Colombo e anche il tecnico fasanese ripone grande fiducia nelle qualità del laterale destro. Il quale però fa notare le differenze rispetto allo scorso campionato, quando si giocava con il 3-5-2, sollecitato dalle domande dei giornalisti nella conferenza stampa infrasettimanale. «Cambia tanto perché nella difesa a 4, essendoci un centrale in meno, devi garantire più copertura e stringere verso l'interno. É per me un ruolo più difensivo, anche se il mister ci chiede di proporci molto in avanti con sovrapposizioni. Nel 3-5-2, schierato da laterale di centrocampo, sei portato più ad attaccare». Più in generale la grande differenza «è che il Monopoli è molto più offensivo, con mister Colombo aspettavamo di più l'avversario, ora cerchiamo di recuperare palla nella loro metà campo e di creare subito un'occasione». Anche con il Cerignola, nella partita più complicata disputata sinora al “Veneziani“, Viteritti ha dato il suo contributo, fatto di corsa, cross e chiusure difensive, contro un avversario diretto (l'ex Bari Neglia) alquanto insidioso. Si sta destreggiando bene in una posizione che é tornato ad occupare quest'anno. «Nelle passate stagioni ho fatto più il 3-5-2, meno nella mia carriera il 4-4-2. Ma a dir il vero non mi sto trovando male, anche perché il mister é molto chiaro con le sue idee».

Nel bicchiere mezzo pieno dell'avvio stagionale vi sono le tre vittorie consecutive in casa, in quello mezzo vuoto le due sconfitte esterne, a Crotone e Castellammare di Stabia. La speranza é che dalla prossima trasferta, a Picerno, si possa tornare con un risultato positivo. Una gara che, secondo Viteritti, va presa con le pinze e «restando concentrati per l'intera durata». Gol evitabili nelle due precedenti uscite: «Abbiamo mostrato lacune sulle palle inattive e stiamo lavorando per correggere gli errori e cercare di alzare l'asticella anche fuori casa, perché sinora non siamo andati a punti, non segnando mai e subendo quattro reti. Dobbiamo invertire la marcia prima possibile. Secondo me una squadra che riesce ad imporre il suo gioco in casa e fuori é una squadra importante, ha la giusta mentalità». A proposito di errori, quello da non commettere sarà non sottovalutare il Picerno. «L'anno scorso lì abbiamo perso 3-0 - ricorda il 28enne nativo di Acri, arrivato a gennaio 2021 - é un campo difficile, in sintetico, dove loro giocano bene». Squadra avvisata mezza salvata.

Fonte: L'Edicola del Sud - Vito Contento



Scroll to Top