VERSO GELBISON-TARANTO

Taranto, Capuano: ''Stessa mentalità di una partita interna. Diaby non ci sarà''

Le dichiarazioni del tecnico rossoblù alla vigilia del match contro i campani

Carico come sempre Ezio Capuano risponde alle domande dei giornalisti presenti alla conferenza stampa prima della trasferta di Pagani contro la Gelbison.
Ecco le sue parole:

Sul lavoro settimanale: '' C'è una fase di crescita continua grazie anche ai giorni in più che abbiamo avuto. Abbiamo recuperato dei giocatori ma ne abbiamo persi tanti. Ma io non cerco alibi. Recupereremo probabilmente Ferrara ma abbiamo perso Diaby, La Monica e Brandi. Abbiamo lavorato sulle caratteristiche dei nostri avversari considerando che hanno cambiato tecnico la scorsa settimana. Abbiamo lavorato sui nostri concetti tattici. Questa è una squadra che ha grande cultura del lavoro''

Sulla partita di domani contro la Gelbison: ''Sarà innanzitutto il solito Taranto. Non muteremo struttura di gioco e fase mentale di interpretazione della gara. Quindi stessa mentalità di una partita interna. I nostri avversari saranno duri da battere perchè hanno giocatori importanti e hanno entusiasmo per il cambio di allenatore. E' una squadra che ha subito poco e creato tanto. I dettagli come sempre fanno la differenza. Speriamo di sfruttare tutto ciò dalla nostra parte''

Sull'approccio: ''Cerchiamo di lavorare sui dettagli. Bisogna essere concentrati sino all'ultimo ed essere noi stessi. Anche come approccio dobbiamo essere decisi e partire bene''

Sul mercato e sulla squadra: ''Lavoriamo tantissimo come staff e per otto-nove ore al giorno sono concentrato sull'avversario, sul nostro percorso e sui dettagli. Io ho conoscenza della squadra. Se io dovessi dire di prendere un calciatore alla società solo per far numero sinceramente desisterei anche perchè vanno valutate alcune situazioni fisiche e mentali. E' normale che noi stiamo cercando di colmare delle lacune che oggettivamente ci sono e sono presenti. Non è facile prendere uno svincolato oggi come oggi. L'importante è la motivazione. Se non c'è motivazione è meglio non venire a Taranto. Anche in queste ore stiamo cercando di portare giocatori al Taranto che siano da Taranto ma dobbiamo cercarli con certe caratteristiche''

Su Labriola: ''E' molto bravo. E' un giocatore impressionante per fase di palleggio e di applicazione. Anche nello sporcare la giocata avversaria. E' di grande livello e farà una carriera importantissima''

Sulle insidie della partita di domani e su Diaby: ''Diaby va centellinato e, quindi, bisogna stare sereni e tranquilli con lui. Soprattutto sulla tenuta muscolare ma partirà con la squadra. Questa è una squadra di bravi ragazzi e ragazzi ignoranti ma consapevoli della grandezza di questa maglia''

Sui tifosi: ''Taranto ha tifosi importanti e nei momenti di difficoltà ci hanno dato tanto. Io mi sento partecipe e responsabile dei risultati della squadra. In ogni caso sono sempre disponibile ad incontrare i tifosi perchè mi sento parte di questa famiglia'' 




Scroll to Top