MOLFETTA-ITALCAVE 2-3

L'Italcave Statte rimonta e supera il Molfetta all'esordio

Il derby pugliese termina 3-2 per le rossoblù

Inizio con i 3 punti per l'Italcave Real Statte che gioca una partita costante e concreta contro un buon Molfetta superandolo, in rimonta, per 3-2. Positivo l'esordio delle ioniche, brave a superare molte difficoltà per la prima di campionato. Infatti le rossoblu devono far a meno di Nona, e Bruna, quest'ultima in panchina ma con qualche acciacco muscolare. In panca va Antonio Maggi, causa turno di squalifica da scontare per Tony Marzella. Italcave al via con Margarito, Pascual, Tytova, Guti, Marangione. Molfetta con Oselame, Nuria, Tais, Plevano e Giuliano. Parte meglio l'Italcave, esce alla distanza il Molfetta. E' Tytova a farsi vedere dalle parti di Oselame, la difesa molfettese regge bene l'urto delle rossoblù. Nei primi 10 minuti le ioniche fanno girare bene palla ma non riescono a sbloccare la partita. Dalle parti di Margarito è Plevano a riscaldare le mani del portiere ionico. Anche Giuliano di prova in piena area, ma l'estremo ionico non si fa superare in un paio di circostanze. Nel momento di pressione delle padrone di casa, su rinvio di Margarito, Ion mette il pallone nella propria porta. La rete accende la gara. Prima è Marino a trovare il gol dal pari. Poi, sul finale, da punizione, con Giuliano il Molfetta firma il 2-1 con cui si va negli spogliatoi. Nella ripresa molto equilibrio, poi Marino quasi a metà periodo si mette in proprio e dalla destra, impegna Margarito bravissima a deviare la sfera con la mano di richiamo. Risposta stattese condita dal pari: palla recuperata sulla mediana, Bergamotta tira d'esterno, Ion devia e mette alle spalle di Oselame, ma questa volta è rete della neo arrivata rossoblù. Italcave che cerca di mettere la freccia dopo il 2-2: Pascual che tira forte, Oselame si salva. La stessa Pascual, su azione d'angolo di Tytova, di piatto insacca al dodicesimo il sorpasso. Iessi mette Oselame più avanzata come quinta di movimento a meno di 3 minuti dalla fine. Giuliano tira in diagonale e Margarito fa un vero a proprio miracolo togliendo il pallone dalla parte in basso a destra. Spazi per le transizioni delle stattesi, Guti sfiora a un minuto dalla fine il gol del doppio vantaggio. Il Molfetta si gioca anche la carta di Marino come quinto di movimento. L'Italcave conquista così i primi 3 punti della stagione.

Questo il pensiero di Tony Marzella che ha seguito la squadra dagli spalti. "Avevamo due assenze importanti, un roster molto rinnovato e una condizione fisica che deve crescere. Inevitabilmente c'era tanta attesa per questa prima gara che ha visto una bella Italcave Real Statte, brava ad aumentare la pressione al momento opportuno e saper anche soffrire in altri momenti. Faccio i complimenti alle ragazze, consapevoli che abbiamo ora due settimane per rivedere alcune cose. Sperando anche di recuperare qualche giocatrice nel corso di questo stop per la Nazionale."

MOLFETTA FEMMINILE - ITALCAVE REAL STATTE 2-3 (primo tempo 2-1)
MARCATRICI: pt 14' 43'' aut Ion (fav RS), 16' 04'' Marino (M), 19'34'' Giuliano (M); st 11'11'' Bergamotta (RS), 12' 30'' Pascual (RS)
MOLFETTA FEMMINILE: Oselame, Nuria, Tais, Plevano, Giuliano, Amanda, Sabatino, Marino, Ion, Boukaleb, Soldano. All Iessi
ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Pascual, Tytova, Guti, Marangione,Russo, Convertino, Discaro, Bruna, Linzalone. All. Maggi
ARBITRO: Pasquale Crocifoglio (Napoli), Emilio Romano (Nola). CRONO: Antonio Dimundo (Molfetta)
AMMONITE: Plevano (M), Guti (RS)



Scroll to Top