SERIE C

Audace Cerignola, Pazienza: ''Sta nascendo una squadra con voglia di sacrificarsi''

Dalla rassegna stampa di oggi

Michele Pazienza - foto Luca Barone

RASSEGNA STAMPA
Articolo tratto da L'Edicola del Sud

Procede di buona lena il ritiro dell'Audace Cerignola a Palena: martedì 9 agosto è in programma la terza amichevole contro il Vastogirardi, formazione che parteciperà al campionato di serie D. Dopo poco più di una settimana di lavoro sui monti abruzzesi, è tempo di un primo bilancio da parte di mister Michele Pazienza, il quale ha festeggiato con staff e squadra la cifra tonda dei 40 anni due giorni fa: «Siamo arrivati dopo una prima fase di test e valutazione generale di condizione a Cerignola, in questo periodo abbiamo svolto un paio di confronti utili per mettere benzina nelle gambe e ricevere le prime, importanti indicazioni. I ragazzi hanno esibito intensità al di là del valore dell'avversario, si sono applicati molto bene riuscendo a tradurre quel che abbiamo provato negli allenamenti. Sono abbastanza soddisfatto, è chiaro che la strada è ancora molto lunga per salire di tono». Quali sono le prime impressioni sul gruppo che si sta formando quotidianamente? Il tecnico risponde così: «Sta nascendo una squadra che ha voglia di sudare la maglia, di sacrificarsi e che ha intenzione di lottare su ogni campo come ci hanno chiesto società e tifosi. Un collettivo che deve raggiungere la permanenza e, magari, riuscire anche a sorprendere».

Ancora qualche piccolo ritocco e poi il mercato può dirsi chiuso, indicativamente altre tre o quattro pedine dovrebbero vestire la maglia gialloblu, irrobustendo ciascun reparto di movimento. «Sì, mi aspetto ancora qualcosa dal mercato – ammette Pazienza -,stiamo facendo delle valutazioni e ad onor del vero il tempo per chiudere accordi non manca. Dal punto di vista numerico e dei nomi si può ancora migliorare, soprattutto qualitativamente in base a chi potrebbe arrivare».

Per la difesa i candidati sono l'ex Fermana Edoardo Blondett (classe 1992) e il 26enne Marco Soprano, nelle ultime tre stagioni al Teramo, su cui però sono in pressing anche Triestina e Siena. In mediana l'attenzione si è rivolta su Angelo Persia (24), reduce dall'e sperienza di Campobasso: contatti avviati e trattativa intrapresa col calciatore. Giungendo all'attacco, l'Audace cova altri innesti di spessore dopo il gran colpo Sainz Maza, ufficializzato mercoledì scorso. È quasi fatta per un altro ex Foggia come lo spagnolo, ossia Filippo D'Andrea, di proprietà della Salernitana: i club stanno ragionando sulla formula del trasferimento, se in prestito o in via definitiva. Gli ofantini non mollano anche la pista Paponi, uno fra gli esuberi che il Bari dovrà piazzare ma conteso pure da Juve Stabia e Catania.

Fonte: L'Edicola del Sud - Emanuele Parlati



Scroll to Top