GIOIELLA PRISMA TARANTO

I nuovi Antonov e Lucconi: ''Pronti per questa sfida''

Dalla rassegna stampa di oggi
RASSEGNA STAMPA
Articolo tratto da L'Edicola del Sud

Con il raduno del primo agosto, è iniziata ufficialmente la stagione sportiva 2022/23 della Prisma Taranto che, anche nel prossimo torneo, sarà targata Gioiella. Al timone degli ionici ci sarà ancora una volta coach Vincenzo Di Pinto, alla terza annata consecutiva in sella al club tarantino. Il tecnico di Turi è ormai una garanzia per il volley tarantino e proverà, ancora una volta, a compiere un altro miracolo sportivo: dopo la promozione dalla Serie A2 alla Superlega e la conseguente salvezza nel torneo successivo, Taranto vuole riconfermarsi ad altissimi livelli. Un'impresa tutt'altro che agevole, con il club del presidente Bongiovanni che avrà l'onere e l'onore di rappresentare l'intero Sud Italia: dopo la retrocessione di Vibo Valentia, la società rossoblu sarà l'unica formazione del meridione a partecipare al prossimo campionato di volley. Un roster rinnovato, con soli tre giocatori riconfermati rispetto alla passata stagione: il capitano e palleggiatore Falaschi, l'opposto Stefani e il centrale Alletti. Poi tanti volti nuovi tra cui l'esperto Oleg Antonov, ex Lube, e l'opposto Manuele Lucconi, alla sua prima esperienza nel massimo campionato. La Gioiella Prisma è stata una delle prime formazioni a partire con la preparazione estiva, con ben due mesi di anticipo rispetto alla prima gara fissata per il 2 ottobre.

«Il primo allenamento è andato bene, abbiamo lavorato più sulla parte fisica rispetto alla parte tecnica – afferma Antonov ai microfoni ufficiali del club – ma ho avuto sin da subito delle ottime impressioni. Mi sembra di essere in una grande famiglia e ciò mi fa molto piacere. Sono carico e pronto per vivere questa esperienza». Il nuovo volto sta già trovando il feeling con l'ambiente ionico: «Dobbiamo imparare a conoscerci ma è ancora presto: dobbiamo amalgamarci un attimo e capire i nostri equilibri. Sicuramente ho più responsabilità rispetto agli anni passati ma cercherò comunque di fare del mio meglio per ottenere dei buoni risultati».

Ottime sensazioni anche per l'opposto Manuele Lucconi: «La città è pronta per ritornare al palazzetto e vedere dello sport ad alto livello. Solo con i risultati e la nostra bravura, potremo trascinare i tifosi al PalaMazzola. La società mi ha fatto una buona impressione. Mi sembra un gruppo molto buono: sono contento di poter giocare con questi compagni. Sono un po' emozionato per la mia prima esperienza in Superlega, ma credo sia anche normale».

Fonte: L'Edicola del Sud - Christian Cesario



Scroll to Top