SERIE C

Foggia, sfida col Gubbio per Toscano

Dalla rassegna stampa di oggi

foto Luca Barone

RASSEGNA STAMPA
Articolo tratto da L'Edicola del Sud

Oggi si torna a casa. Finisce il ritiro in Trentino e il Foggia si concederà tre giorni di riposo per poi riprendere gli allenamenti lunedì prossimo sul sintetico di Troia. Non ci sarà Oliver Kragl. Il tedesco ha lasciato da solo la sede del ritiro dopo che la dirigenza rossonera gli ha comunicato che non rientra nel Foggia targato Boscaglia. Seconda bocciatura per Kragl dopo quella di Zeman che non lo ha voluto nel mercato di gennaio. Mercoledì intanto il Foggia ha sostenuto la seconda amichevole contro l'Adria Miren, squadra militante nella serie C slovena. Il Foggia ha calato il poker con due doppiette di Tonin ed Ogunseye, quest'ultimo confermatosi cannoniere di qualità. Foggia ovviamente padrone del campo con gli avversari che non si sono mai affacciati dalle parti di Nobile. I rossoneri hanno mostrato una buona fisionomia di squadra e hanno dimostrato di godere di buona salute. Schierato anche Schenetti l'ultimo arrivato che ha giocato una mezz'ora, soprattutto per per mettere minuti di gioco nelle gambe. Il Foggia è sceso in campo inizialmente con un 4-4-2 con Nobile tra i pali, Garattoni e Nicolao difensori di fascia, centrali Sciaca e Papazov, a centrocampo Di Noia, Frigerio, Peschetola e Vitali, in attacco Tonin e Ogunseye. Nella ripresa spazio a tutti gli altri uomini a disposizione. Il primo tempo si è chiuso con i rossoneri in vantaggio per tre reti a zero con i gol di Tonin e i primo di Ogunseye. Nella seconda frazione di gara ancora l'ex Modena a segno a circa venti minuti dalla fine della contesa.

RADIOMERCATO. Mercato sempre vivo, ma senza novità. Pare sfumata la trattativa con il Milan per portare in rossonero Luca Stanga, esterno destro che poteva essere l'alternativa a Garattoni, che si è accasato a Lecco. A centrocampo ritorna di attualità il nome di Marco Toscano, la passata stagione alla Virtus Francavilla dove ha disputato ventotto partite e vecchia conoscenza del tecnico Boscaglia per i suoi trascorsi con Virtus Entella e Trapani. Per il giocatore è sfida a due con il Gubbio, che ha bussato alla porta degli “imperiali” per chiedere informazioni sul centrocampista classe ‘98. Resta comunque in piedi la trattativa per Alexis Ferrante per il quale il club rossonero pare non aver perso del tutto le speranze di poterlo avere ancora a Foggia anche nella prossima stagione. Il Direttore Belviso sta lavorando sottotraccia per trovare un accordo con la Ternana che in caso di acquisto di una quarta punta potrebbe togliere il veto sull'incedibilità del “Tigre”.

Fonte: L'Edicola del Sud - Mario Schena



Scroll to Top