GIOIELLA PRISMA TARANTO

Gioiella Prisma Taranto, Primavera: ''Sta nascendo una squadra che saprà farsi valere in campo''

Le dichiarazioni del Dg della Gioiella Prisma Taranto Vito Primavera

foto Luca Barone

Si attende il 21 luglio in casa Gioiella Prisma Taranto, infatti, il prossimo giovedì, la Legavolley provvederà a diramare i calendari della prossima Superlega.
Nel frattempo si continua ad organizzare la preparazione precampionato che inizierà l’1 agosto e procederà fino al 2 ottobre, data di inizio della regular season.

Due mesi pieni per Falaschi e compagni per preparare la prossima stagione che si preannuncia affascinante ma allo stesso tempo complicatissima, così come dichiarato dal direttore generale Vito Primavera:
“Sta nascendo una Gioiella Prisma Taranto che darà spettacolo; sarà una squadra che sicuramente saprà farsi valere in campo. A mio modesto parere, a differenza dello scorso anno, ci siamo rinforzati in battuta e proprio grazie alla battuta avremo un gioco più spettacolare. Di sicuro sarà una stagione difficilissima, non a caso la Superlega è il campionato più bello del mondo”.
Obiettivo riempire gli spalti del Palamazzola: “Ci aspettiamo che il pubblico venga numeroso come è stato in passato. Ho dei ricordi fantastici qui al Palamazzola quando era completamente esaurito. Nel nostro percorso di crescita, c’è anche l’intento di far avvicinare sempre di più il pubblico per vedere nuovamente gremito in ogni ordine di posto il nostro palazzetto”.
La Gioiella Prisma Taranto, sarà l’unica realtà meridionale in Superlega ed è stato allestito un roster composto da un mix di esperienza e giovani che hanno voglia di mettersi in mostra: “Crediamo di aver fatto un buon lavoro in fase di campagna acquisti. Il roster messo a disposizione di coach Di Pinto è composto da atleti giovani molto motivati ed esperti; ovviamente solo il campo ci darà le risposte ma siamo molto fiduciosi”.
La Prisma è per tutti: “E’ un’iniziativa fantastica, puntiamo a diventare parte integrante della comunità tarantina non soltanto sotto l’aspetto sportivo ma anche e soprattutto sotto il punto di vista sociale. Abbiamo sposato questo progetto con entusiasmo e stiamo vagliando delle iniziative per coinvolgere il più possibile tutta la città”.



Scroll to Top