TARANTO FC

Taranto, movimenti in difesa. Via Benassai?

Dalla rassegna stampa di oggi

Foto Luca Barone

RASSEGNA STAMPA
Articolo tratto da Quotidiano di Puglia

Il Taranto struttura il nuovo organico facendo, tuttavia, particolare attenzione alla questione lista: non più di 24 i calciatori da tenere sotto contratto, ancor meglio se suddivisi equamente tra under e over per consentire a Di Costanzo di scegliere con criterio in base a quello che sarà l'obiettivo stagionale, vale a dire il raggiungimento dei playoff con particolare attenzione, però, all'impiego dei giovani (nati dal 2000 in poi), dinamica che in terza serie è sinonimo di minutaggio. E le prime ufficialità, salvo sorprese, riguarderanno proprio tale categoria.

Due gli affari in dirittura d'arrivo: da un lato vi è Alessio Martorel, classe '00, reduce dall'esperienza di Bisceglie e considerato un portiere di sicuro avvenire, dall'altro Valerio Labriola, classe '01, nella passata stagione già in riva allo Ionio laddove farà rientro in prestito, probabilmente secco, dal Napoli. Si potrà parlare di ufficialità soltanto a partire dal primo luglio, ma trattasi di due operazioni, in linea di massima, prossime alla chiusura. Il ds Dionisio conosce molto bene il mondo della serie D ed è proprio dal contesto dell'Interregionale che punta a pescare giovani di qualità: i nomi sul taccuino sono principalmente due e corrispondono ad Alessio Esposito, centrocampista classe '01 già alle dipendenze di Di Costanzo a Brindisi, e Giuseppe La Monica, pari età di Esposito, attaccante reduce dall'ottima annata vissuta ad Aversa conclusa con 14 reti all'attivo. Si tratta, in entrambi i casi, di operazioni non semplici, soprattutto per quel che concerne il centravanti campano seguito anche da Cavese, Casertana e Giugliano.

Sul fronte uscite, invece, oltre ai soliti noti, la società starebbe valutando la cessione anche di Francesco Benassai: il centrale difensivo classe '98 è di proprietà dei rossoblù fino al 2023, ma dopo un solo anno potrebbe salutare la corte ionica per far rientro al nord per esigenze personali. Dionisio, qualche settimana fa, dichiarò che il calciatore sarebbe stato valutato, al pari degli altri, durante il ritiro precampionato, ma gli scenari potrebbero, appunto, mutare. In mattinata, intanto, verrà espletata la pratica relativa all'iscrizione al campionato: quello odierno, infatti, è il termine ultimo per sbrigare le dinamiche di natura burocratica.

Il Taranto ha completato la documentazione
che, come punti cardine, prevede il nulla osta relativo all'utilizzo dello Iacovone (regolarmente rilasciato dal comune di Taranto), le liberatorie sottoscritte dai tesserati relative alla stagione appena conclusa, la tassa d'iscrizione al campionato e la copertura fideiussoria. Dopo di che, le documentazioni passeranno all'esame della Covisoc che formulerà il suo parere entro il prossimo primo luglio.


Fonte: Quotidiano di Puglia



Scroll to Top