TARANTO FC

Giove: ''A breve il nuovo ds. L'obiettivo sono i playoff''

Dalla rassegna stampa di oggi
RASSEGNA STAMPA
Articolo tratto da L'Edicola del Sud

Saranno giorni decisivi per il futuro del Taranto e per la costruzione del quadro tecnico e dirigenziale in vista della prossima stagione. In terra ionica si attende soltanto la firma di Maurizio Pellegrino che, con molta probabilità, rivestirà il ruolo di direttore sportivo: all'ex responsabile dell'area tecnica del Catania sarebbe stato proposto un contratto su base triennale affinchè si possa improntare un progetto di programmazione e di sviluppo basato sulla crescita dei giovani. In una lunga intervista concessa ai microfoni di Cosmopolismedia, il presidente del Taranto Massimo Giove parla anche dell'avanzamento della trattativa con lo stesso Pellegrino: «Stiamo parlando ancora con molti addetti ai lavori – afferma il numero uno del sodalizio ionico – e stiamo cercando un profilo che sia in grado di costruire una squadra formata principalmente da giovani. Vogliamo costruire una rosa cercando anche di portare qualche talento in prima squadra e magari, dopo due o tre anni, monetizzare la loro cessione. Entro i primi giorni della prossima settimana, la società rossoblu deciderà chi sarà il prossimo direttore sportivo del Taranto». Dopo una salvezza conquistata al fotofinish in riva allo Ionio si pensa alla programmazione del prossimo anno. Gli obiettivi, però, saranno diversi: «Stiamo per iniziare una nuova stagione dove, ovviamente, vogliamo migliorare i risultati ottenuti nel campionato appena concluso. L'obiettivo è quello di centrare e partecipare ai playoff. Cercheremo di fare tesoro di tutti gli errori commessi affinchè non si ripetano più». Dopo le tante voci circa il futuro, il presidente Giove si esprime anche circa mister Laterza: «Ha un altro anno di contratto con noi. Ha svolto un grandissimo lavoro anche quest'anno, dopo l'ottenimento della promozione dalla D alla C».

Diversi i rumors, anche nelle stagioni passate, circa degli eventuali interessamenti al club: «Dicerie ce ne sono tante. Ho avuto solo una richiesta di un imprenditore, due anni fa: Benedetto Mancini. Ho ritenuto opportuno non cedere la società in quanto non vi erano le condizioni. Per il resto, non si è fatto avanti nessuno». Adesso l'obiettivo del Taranto è consolidarsi in Lega Pro: «Non è mai facile per una società che vince il campionato dilettantistico confermarsi nella stagione successiva. Abbiamo fatto una grande impresa, ottenendo la permanenza in Serie C. Ora dobbiamo continuare a crescere, partendo dalla prima squadra fino al settore giovanile. A breve inizieremo i lavori allo stadio di Faggiano, con l'installazione di un sintetico di ultima generazione».

Fonte: L'Edicola del Sud - Christian Cesario



Scroll to Top