SERIE C GIRONE C

Maiorino, Patierno, Perez. Tridente da sogno per la Virtus Francavilla

Dalla rassegna stampa di oggi
RASSEGNA STAMPA
Articolo tratto da Quotidiano di Puglia

La Virtus Francavilla si appresta ad osservare l'ultima giornata di riposo, prevista per domani, prima di calarsi definitivamente nella ripresa del campionato. La prossima settimana, infatti, sarà quella che precederà il ritorno alla normalità con le partite del girone di ritorno, dopo la lunga pausa per i tanti casi di Covid registrati in quasi tutte le squadre di serie C.

Taurino può avere l'organico quasi al completo per gli allenamenti quotidiani, in vista del match interno contro il Messina del 23 gennaio. Si partirà, per ciò che riguarda la formazione, dalla base dell'undici titolare quasi sempre utilizzato nelle ultime partite del 2021. Uno schieramento che ha dato enormi soddisfazioni a società, staff tecnico e tifosi, ben sapendo che chi parte dalla panchina merita comunque di essere ugualmente titolare. Una variante potrebbe arrivare dal settore offensivo, con l'innesto anche di Patierno come punta centrale, in coppia con Perez. Ciò potrebbe avvenire o dalla prossima gara o anche dalle successive. In tal caso, Maiorino agirebbe alle spalle dei due compagni, in modo un po' più arretrato rispetto alle gare precedenti. E in quest'ottica, varierebbe qualcosa anche a centrocampo, con uno tra Tchetchoua, Prezioso e Toscano pronto a subentrare dalla panchina.

Ma proprio Prezioso sta diventando l'osservato speciale di molte società, tra cui la Juve Stabia e il Potenza, interessate al forte giocatore napoletano. Stessa cosa sta accadendo per Ekuban. Anche per il giovane e promettente attaccante biancazzurro, che finora ha realizzato un gol e che dalla seconda parte del girone di andata ha giocato scampoli dei secondi tempi, ci sarebbero delle attenzioni e degli interessi di qualche società, attratte dalla sua forza e vitalità fisica, oltre che dalle doti tecniche. E' il caso, ad esempio, della Viterbese. E con il rientro di Patierno in squadra la concorrenza in avanti, in casa Virtus, aumenta a vista d'occhio. Invece, la società ha chiarito che Caporale, vera rivelazione di quest'anno, non sarà messo sul mercato dalla Francavilla, perché si vorranno raggiungere traguardi ancora più ambiziosi in questo girone di ritorno. Ma allo stesso tempo, seguendo le dichiarazioni rese dal direttore sportivo Antonazzo ad Antenna Sud, si lascia spazio alle regole del mercato, rispettando varie evoluzioni delle situazioni, nel senso che la Virtus ascolta tutti ma non sarà certo la società di Magrì a mettere in vendita Caporale.

Sul giocatore, che in questi mesi è stata la spina nel fianco di tutte le squadre avversarie incontrate nel girone di andata, pare ci sia l'interesse forte e deciso anche del Lecce. Il Francavilla per questo se lo vuole tenere ben stretto per continuare a costruire una formazione molto ambiziosa. Ma tutto nel calcio può accadere. Ma intanto, Caporale continuerà ad essere, per la Virtus, in ottica della gara contro il Messina, il forte difensore e la veloce freccia sull'out di sinistra ammirati finora.


Scroll to Top