SERIE C GIRONE C

Virtus Francavilla al lavoro, squadra a trazione anteriore

Dalla rassegna stampa di oggi

Foto Luca Barone

RASSEGNA STAMPA
Articolo tratto da Quotidiano di Puglia

Alla ripresa del campionato fissata al 23 gennaio, la Virtus avrà maggiore esperienza e molta più convinzione tattica nell'adottare un modulo a tre punte, già sperimentato in varie partite del girone di andata. Non sarà ovviamente il classico schema a tre punte, ma una via di mezzo tra il 3-5-2 e il 3-4-3. In sostanza, sarà certificato quel 3-4-1-2 che Taurino ha fatto suo già da tempo e che la Virtus ha metabolizzato, dopo averlo utilizzato a tratti anche nei campionati precedenti. Ma in questa stagione ci sono più situazioni tecniche che potrebbero consigliare l'utilizzo quasi sistematico dei tre attaccanti, di cui uno più arretrato, leggi Maiorino, vista la grande quantità di risorse umane nello scacchiere offensivo degli Imperiali.

Davanti a Maiorino le scelte d'ora in avanti saranno molteplici, partendo dal duo Perez-Patierno. E con Tulissi, Ventola e Ekuban che stanno migliorando a vista d'occhio, le combinazioni sono davvero tante e tutte di ottima qualità e affidabilità. Intanto, in ottica mercato, dopo l'attaccante Puntoriere, ceduto al Ticino, anche i giovani Magnavita e Sarcinella, che nella Virtus Francavilla non hanno praticamente mai trovato adeguato spazio per la loro crescita, vanno a fare un po' più di esperienza in altre realtà. Il primo lascia Francavilla a titolo definitivo per approdare in serie D nel Lametia Terme, il secondo, con la formula del prestito, si accasa nel Massafra, in Eccellenza. In via di definizione anche la cessione di Dacosta, anch'egli in serie D, nella Virtus Matino. In tal modo, il Francavilla sfoltisce un po' la rosa, lasciandosi pertanto la possibilità di inserimento, se sarà necessario, di un'altra pedina certamente più funzionale alla filosofia di gioco di Taurino.


Scroll to Top