TARANTO FC

Taranto, i nomi del mercato

Dalla rassegna stampa di oggi
RASSEGNA STAMPA
Articolo tratto da Quotidiano di Puglia

Con il calcio giocato di C messo ai box dal boom di contagi, è il mercato a proporre ogni giorno nomi e suggestioni in vista della ripresa (non si sa bene quando) del campionato. Una serie di movimenti ai quali il Taranto non fa eccezione e che sembra scremarsi ogni giorno che passa con indicazioni tattiche chiare, specie se si tratta di colmare qualche oggettiva carenza di organico. Come quella della corsia destra difensiva, ora occupata dall'under Tomassini e da Riccardi, centrale adattato. Secondo alcune voci il Taranto avrebbe così puntato uno degli esuberi del Bari, il terzino destro Daniel Semenzato, 35enne con quasi 350 partite tra C e B, in grado di giocare anche da centrocampista sempre sulla stessa fascia. In scadenza di contratto a giugno, potrebbe arrivare con la formula del prestito. Con l'inserimento in lista di Guastamacchia, l'arrivo di Semenzato potrebbe preludere ad un uscita da identificare tra Riccardi o Zullo, ma questa è solo un'ipotesi.

Tra i nomi circolati sull'asse con Catania, quello che piace di più è indubbiamente il centrocampista Provenzano, specie se dovesse uscire Bellocq, sul quale è interessata la Paganese, tenuto conto che numericamente il reparto ha perso nei mesi scorsi Diaby. Per le corsie esterne d'attacco si starebbe pensando ad un 2000, scuola Juve ed Empoli: si tratta di Giuseppe Montaperto, che fino a dicembre ha collezionato 7 spezzoni a Teramo. E' un mancino che gioca sovente da laterale destro di attacco. Nel frattempo piovono richieste su Giovinco, il pezzo pregiato del Taranto. L'ultima manifestazione d'interesse è del Palermo. Montervino lo ha blindato, ma se arriverà un'offerta economicamente congrua, la cessione verrà valutata attentamente.


Scroll to Top