COPPA ITALIA ASI

VCT, Nardone: ''Servirà mettere in campo del carattere in più''

Il difensore dei delfini presenta la vigilia della sfida contro la British F.C.

La Virtus Calcio Taranto si prepara ad affrontare la sfida di Coppa Italia ASI contro la British F.C. con un almeno una certezza, tra i diversi dubbi legati alle assenze, non ultima quella del portiere.
"Stasera conosciamo bene chi abbiamo di fronte e la loro qualità che è per certi versi aumentata con i prestiti. Purtroppo siamo in una fase della stagione in cui gli infortuni ci stanno danneggiando", ha commentato Benedetto Nardone alla vigilia ai microfoni di MRB.it.

L'esperto difensore dei delfini è il primo a essere indisponibile per il match che si giocherà al comunale di Talsano (non più a Paolo VI per motivi organizzativi), ma ha fiducia nei suoi compagni di squadra: "Sarà dura ma, fin quando riusciremo a lottare, speriamo che possa bastare per arrivare a un pareggio. Servirà mettere in campo del carattere in più, mi auguro che i ragazzi facciano una prestazione di alto livello", ha detto.
Il tarantino classe '77 è fermo per infortunio muscolare da un mese e mezzo ed è in procinto di cominciare il recupero per tornare a dare una mano in campo: "Ho finito la terapia e ho avuto l'ok per fare il percorso di recupero. Dovrei iniziare a correre per mettere tono muscolare nelle gambe, avendo perso un po' di tonicità. Sarà un percorso di 7-10 giorni, spero di rientrare settimana scorsa", è il suo punto della situazione.

La buona notizia per la Virtus è il rientro di Basile e Marsiglia, due centrali di ruolo rispetto alla coppia improvvisata Sirbo-Corrente di sabato scorso: "Loro sanno come comportarsi e in generale la squadra ha capito quali sono i punti deboli da migliorare. Anche da quel punto di vista ho fiducia in loro perché giocano da tanto tempo insieme e si trovano bene, però per completare la linea difensiva manca ancora Orlando", ha specificato il 44enne.

Quella contro la British è una partita che evoca il ricordo amaro della sconfitta in campionato arrivata per due gol subiti negli ultimi 3', certamente uno stimolo in più per i ragazzi di mister Palumbo: "Magari stasera, ricordando quella partita, tireranno fuori un po' di cattiveria in più e potrebbero correre di più degli avversari - è l'auspicio -. A livello psicologico non è bello venire da due sconfitte consecutive, cercheremo di fare capire a tutti che anche nelle situazioni peggiori si può tirare fuori il meglio. Spero che ciò avvenga stasera", ha concluso Nardone.



Scroll to Top