VERSO CAMPOBASSO-VIRTUS FRANCAVILLA

Virtus, la Turris è alle spalle. Idda suona la carica per Campobasso

Dalla rassegna stampa di oggi

Foto Luca Barone

RASSEGNA STAMPA
Articolo tratto da Quotidiano di Puglia

Dopo quasi due mesi, le decisioni del giudice sportivo, e d'altra parte non ce ne era motivo, non hanno interessato la Virtus Francavilla. E questa è senz'altro una notizia, stante ciò che è accaduto nell'ultimo mese, con valutazioni che avrebbero danneggiato fin troppo la società degli Imperiali. La squadra sta ultimando gli allenamenti in vista dell'anticipo esterno di sabato contro il Campobasso. Taurino ha recuperato quasi tutto l'organico, dovendo rinunciare al solo Puntoriere, oltre che a Patierno, e per la gara di sabato ha ampie possibilità di scelta.

Le attenzioni sono indirizzate soprattutto verso il settore offensivo e un po' tutto l'ambiente biancazzurro si chiede se è arrivato il momento di vedere Perez in campo sin dal 1° minuto. Taurino dovrà anche sciogliere altri due dubbi, entrambi per abbondanza di soluzioni. Sull'out di sinistra ballottaggio tra Ingrosso ed Enyan, con il secondo questa volta favorito, mentre sulla mediana la scelta potrebbe essere tra Toscano, in gran forma, e Franco, tornato abile e motivato dopo l'infortunio. A prescindere dalla formazione, Taurino chiede ai suoi giocatori di riflettere su qualche errore commesso nel match contro la Turris per cambiare qualche scelta tattica o qualche strategia. «E' una sconfitta che brucia ha dichiarato Riccardo Idda ai microfoni di Antenna sud 85 - perchè potevano fare qualcosa di importante contro una grande squadra quale è stata la Turris. C'è grande dispiacere perché eravamo passati in vantaggio e potevamo fare meglio. Abbiamo rivisto le immagini della gara col mister e qualcosa da sistemare lo abbiamo notato. Intanto, si poteva difendere meglio mentre eravamo in vantaggio, qualche passaggio poteva essere fatto in maniera più adeguata. Certamente. Questa sconfitta ci farà ancora maturare di più, soprattutto in funzione dei nostri giovani». Per il match contro il Campobasso, Idda e compagni saranno certamente pronti. «Loro ha concluso il difensore biancazzurro sono più o meno simili alla Turris. Il loro allenatore è vicino alla filosofia di gioco zemaniana, saranno per questo molto aggressivi e noi dobbiamo essere più bravi a palleggiare più del solito».

Facile immaginare che la Virtus Francavilla sia chiamata in questa occasione ad utilizzare un sistema di gioco basato su frequenti passaggi e su tanti movimenti senza palla, allo scopo di andare a coprire gli spazi tra le linee degli avversari. Sarà una partita a scacchi tra due squadre che hanno obiettivi per ora molto differenti.
Intanto, i tifosi biancazzurri, da sempre inclini a seguire la loro squadra in qualsiasi trasferta, hanno tempo fino a domani sera per acquistare i tagliandi di ingresso allo stadio molisano. Invece, la società di patron Magrì ha dato avvio ad una iniziativa che consentirà ai tifosi di acquistare a prezzi vantaggiosi un mini-abbonamento delle prossime cinque gare interne.


Scroll to Top