CUCINE LUBE CIVITANOVA-GIOIELLA PRISMA 3-0

Gioiella Prisma Taranto: all'Eurosuole Forum la Lube vince in tre set

I Campioni d'Italia vincono l'anticipo della 10^ giornata

foto ufficio stampa Cucine Lube Volley

La Gioiella Prisma Taranto Volley anticipa la decima giornata di Superlega di volley maschile. Per consentire la partecipazione dei Campioni d’Italia della Cucine Lube Civitanova ai prossimi Mondiali per Club, la gara, inizialmente in programma per il 5 dicembre, è stata anticipata a quest’oggi.
Coach Di Pinto schiera in campo la diagonale composta da capitan Falaschi e l’opposto Sabbi, Alletti e Di Martino centrali, Randazzo e Joao Rafael schiacciatori, il libero Laurenzano.
Dopo i primi due set giocati ad alto ritmo, la Gioiella Prisma Taranto si arrende ai Campioni d’Italia. Da segnalare nel corso del primo set l’infortunio di Tommaso Stefani.

1° Set:
Iniziano subito bene i padroni di casa che riescono a trovare già nella parte iniziale del set il primo allungo portandosi sul 10-5. Impatta sul muro biancorosso l’attacco di Giulio Sabbi, Civitanova a +6 (11-5), coach Di Pinto sostituisce lo stesso Sabbi con Stefani. Primo tempo vincente di Aimone Alletti, la Gioiella Prisma Taranto ottiene il nono punto (14-9). E’ out l’attacco di Stefani, Civitanova sempre a +6 (15-9). Ace di Randazzo, Taranto a -4 (15-11). Tredicesimo punto per Taranto, la tocca quanto basta capitan Falaschi (17-13). Errore per Luciano De Cecco, la Gioiella Prisma Taranto si avvicina agli avversari (18-14). Cade male Tommaso Stefani, lo sostituisce Sabbi (20-16). Non riceve bene la Lube sul servizio di Sabbi, il pallone finisce dalla parte di Taranto e ne approfitta Randazzo (20-17), time out per coach Blengini. Ace di Simon, ventiduesimo punto per la Lube, coach Di Pinto si avvale del time out (22-17). Grande recupero di Giulio Sabbi che serve a Randazzo la palla del diciottesimo punto (22-18). Sbaglia il servizio Gabi che spreca il primo dei cinque set ball (24-20). La chiude Gabi con il suo attacco vincente, la Lube conquista il primo set con il punteggio di 25-20.

2° Set: E’ della Lube il primo punto del set, l’attacco di Joao finisce out (1-0). Il successivo attacco di Randazzo risulta falloso, la Lube conduce il set (3-2). Ace di Giulio Sabbi, parziale ribaltato e Gioiella Prisma Taranto in vantaggio (3-4). Ci prova Falaschi ma il pallone impatta sul muro biancorosso, Lube nuovamente in vantaggio (5-4). Sostanzialmente equilibrata questa parte del set, De Cecco prima, Sabbi dopo e punteggio in parità (6-6). Ace di Joao, si riporta in vantaggio la Gioiella Prisma Taranto ma il successivo servizio del brasiliano si ferma sulla rete (9-9). Finisce sul muro di Simon l’attacco di Giulio Sabbi, Civitanova conduce il set (12-11). E’ con il primo tempo vincente di Simone Anzani che Civitanova si porta avanti di un break, primo time out del set richiesto da coach Di Pinto (13-11). Al termine di un lungo scambio ha la meglio Alletti, dodicesimo punto per Taranto (13-12). Impatta sul muro di Di Martino l’attacco di Lucarelli, parità ristabilita (15-15). Continua l’equilibrio in campo, le squadre punto a punto si portano sul 18-18. Ace di Lucarelli, i padroni di casa si portano a +2 (20-18). Ottiene punto e cambio palla Taranto con il successivo errore in battuta di Lucarelli, coach Blengini chiama il time out (20-19). Non si capiscono Alletti e Falaschi, allungo della Lube che si porta a +3 (22-19), time out richiesto da coach Di Pinto. Il servizio di Randazzo è out, ventiquattresimo punto per la Lube (24-20). Joao annulla il primo set ball per i padroni di casa ma il successivo primo tempo di Anzani mette fine al secondo set (25-21).

3° Set: Il pallonetto di Giulio Sabbi risulta spinto, primo punto del set in favore della Lube. Ace di De Cecco, +3 della Lube e subito time out richiesto da coach Di Pinto (3-0). Primo punto del set di Taranto, out il servizio di De Cecco (4-1). Prova a piazzarla nei nove metri Randazzo ma il suo servizio è out (6-3), coach Di Pinto decide di sostituire lo stesso Randazzo con Gironi. Primo tempo vincente di Di Martino, Taranto sempre a -3 (8-5). La spara lontano Gabi, Taranto ne approfitta e si porta a -2 (9-7). Impatta sul muro biancorosso l’attacco di Gironi, segue l’ace di Luciano De Cecco (12-7). Nuovo errore in attacco di Gironi, coach Di Pinto lo sostituisce con Randazzo (13-7). Altro lungo scambio ma la diagonale di Sabbi è out (15-9). Nuovo muro di Gabi, allunga ulteriormente Civitanova, secondo time out per coach Di Pinto (16-9). Attacco vincente di Giulio Sabbi, undicesimo punto per Taranto (18-11). Altro muro efficace di Simone Anzani, aumenta ulteriormente il divario (20-11). Ace di Yant, Lube totalmente padrona del campo (22-12). Si chiude con l’invasione di Joao Rafael il terzo set (25-12), la Lube conquista i tre punti.

Turno di riposo questa domenica per la Gioiella Prisma Taranto, che ritornerà in campo il prossimo mercoledì alle 20.30, tra le mura amiche; a far visita agli jonici sarà l’Itas Trentino.

CUCINE LUBE CIVITANOVA-GIOIELLA PRISMA TARANTO 3-0
PARZIALI: 25-20, 25-21, 25-12
CUCINE LUBE CIVITANOVA: Garcia 16, Kovar 5, Sottile ne, Marchisio 0, Juantorena ne, Jeroncic (L), Balaso (L), Lucarelli 10, Penna ne, Diamantini 0, Simon 9, De Cecco 4, Anzani 5, Yant 3. All.: Blengini.
GIOIELLA PRISMA TARANTO: Stefani 0, Laurenzano (L), Alletti 6, Falaschi 2, Randazzo 13, Joao 4, Gironi 0, Sabbi 6, Pochini (L), Freimanis ne, Di Martino 5, Dosanjh 0, Palonsky 1. All.: Di Pinto.
ARBITRI: Brancati-Luciani. NOTE – Durata set: 28’, 31’, 23’.


Scroll to Top