CRONACA

Taranto, cade il sindaco Melucci: 17 consiglieri presentano dimissioni irrevocabili

Melucci è stato eletto a giugno 2017

Diciassette consiglieri comunali di Taranto di maggioranza ed opposizione hanno presentato, insieme, le dimissioni "irrevocabili" dal loro incarico. Il Consiglio comunale di Taranto va verso lo scioglimento anticipato, a qualche mese dal voto amministrativo, previsto per la primavera del 2022. I firmatari hanno protocollato oggi il documento, che era stato sottoscritto dinanzi al notaio, delle proprie dimissioni, consegnate "contemporaneamente e contestualmente" e finalizzate, appunto - è scritto nell'atto -, allo "scioglimento anticipato del consiglio comunale".

Tra di loro ci sono rappresentanti della minoranza, ma anche dell'attuale maggioranza di centrosinistra guidata dal sindaco Rinaldo Melucci (Pd), che, recentemente, ha provveduto a un rimpasto dell'esecutivo comunale, cambiando alcuni assessori. I consiglieri firmatari sono Mario Pulpo, Cataldo Fuggetti, Federica Simili, Antonino Cannone, Cosimo Festinante, Gianpaolo Vietri, Stefania Baldassarri, Marco Nilo, Carmela Casula, Antonella Cito, Rita Corvace, Massimo Battista, Floriana de Gennaro, Vincenzo Fornaro, Salvatore Brisci, Salvatore Ranieri e Massimiliano Stellato, quest'ultimo anche consigliere regionale pugliese alla guida di un movimento centrista.

Fonte: Repubblica.it


Scroll to Top