CATANZARO-TARANTO 3-0

Troppo Catanzaro per il Taranto, agli ionici va l'onore delle armi

I rossoblù non rinunciano a giocare, i giallorossi però mostrano tutta la loro superiorità

COMMENTO: Il risultato forse è troppo mortificante per un Taranto che comunque non è arrivato al Ceravolo per fare le barricate. Il Catanzaro fa vedere ad ogni modo la sua superiorità tecnica, e ipoteca la vittoria già nel primo tempo con due gol in due minuti. I giallorossi nella ripresa controllano agevolmente e arrivano al tris su rigore, ionici non in giornata ma si giocava contro una delle pretendenti alla promozione in Serie B. Mercoledì un match che si preannuncia importante, lo scontro diretto contro la Fidelis Andria allo Iacovone: bisognerà riscattarsi dopo questa amara trasferta.

PRIMO TEMPO: Al 6’ il Catanzaro passa in vantaggio con Cianci, su ribattuta di Chiorra sul tiro di Bombagi, ma il guardalinee annulla per fuorigioco. Al 10’ Vandeputte si accentra e prova il destro a giro, palla a lato. Al 30’ Martinelli viene ammonito. Al 34’ il Catanzaro passa in vantaggio: conclusione di Vandeputte dalla distanza, Chiorra para, tiro di Bombagi su cui respinge Benassai, ma arriva Cianci che stavolta riesce a trovare la via della rete. Al 36’ i padroni di casa raddoppiano: Vandeputte si accentra e scarica il destro a giro, palla precisa che si infila nell’angolino basso più lontano, con Chiorra vanamente proteso in tuffo. Al 38’ viene ammonito Civilleri, sei minuti più tardi tocca a Cianci il giallo per un’entrata su Benassai. Al 45+1’ Pacilli commette fallo sul portiere giallorosso e viene ammonito. Un minuto più tardi Saraniti, solissimo in area, si coordina per la battuta al volo, Branduani si supera e mette in corner.

SECONDO TEMPO: La ripresa comincia con un cambio nel Catanzaro: fuori Cianci, dentro Vazquez. Al 56’ ammonizione per proteste a Labriola. Al 60’ Santarpia e Bellocq sostituiscono Civilleri e Labriola. Al 62’ De Santis rileva Martinelli nel Catanzaro. Al 67’ Bombagi sfiora il tris con un colpo di testa da ottima posizione, Chiorra di riflesso manda sulla traversa. Al 68’ ci prova Giovinco con una conclusione radente, Branduani mette in angolo. Al 70’ nel Catanzaro entra Porcino al posto di Carlini. Quattro minuti più tardi nel Taranto Pacilli esce, al suo posto Mastromonaco. Al 74’ giallo per Ferrara. Al 76’ Giovinco prova il jolly dalla distanza, palla fuori di un niente. All’81’ arriva il calcio di rigore: ingenuità di Riccardi che stende Vazquez quasi sulla linea di fondo. Dal dischetto va lo stesso italoargentino che con un diagonale preciso batte Chiorra. Nell’occasione ammonito Vazquez per essersi tolto la maglia nell’esultanza. All’82’ fuori Vandeputte e Bombagi nei giallorossi, dentro Cinelli e Curiale. Un minuto dopo doppio cambio anche per il Taranto: fuori Giovinco e Ferrara, dentro Ghisleni e De Maria. All’84’ ammoniti Marsili e Fazio, in seguito ad un battibecco tra le due squadre.

CATANZARO-TARANTO 3-0 - SERIE C/C 9a GIORNATA, Dom. 17.10.2021
Catanzaro (3-4-1-2): Branduani; Scognamillo, Fazio, Martinelli (62’ De Santis); Rolando, Verna, Welbeck, Vandeputte (82’ Cinelli); Carlini (70’ Porcino); Bombagi (82’ Curiale), Cianci (46’ Vazquez). A disp.: Romagnoli, Tentardini, Monterisi, Ortisi, Risolo, Bearzotti, Gatti. All.: Calabro.
Taranto (4-3-3): Chiorra; Riccardi, Zullo, Benassai, Ferrara (83’ De Maria); Labriola (60’ Bellocq), Marsili, Civilleri (60’ Santarpia); Pacilli (74’ Mastromonaco), Saraniti, Giovinco (83’ Ghisleni). A disp.: Loliva, Antonino, Tomassini, Granata, Cannavaro, Italeng. All.: Laterza.
Arbitro: Francesco Carrione di Castellammare di Stabia.
Assistenti: Luca Valletta di Napoli e Andrea Bianchini di Perugia.
Quarto Ufficiale: Valerio Maranesi di Ciampino.
Marcatori: 34’ Cianci (C), 36’ Vandeputte (C), 81’ Vazquez (C)
Ammoniti: 30’ Martinelli (C), al 38’ Civilleri (T), 44’ Cianci (C), 45+1’ Pacilli (T), 55’ Labriola (T), 74’ Ferrara (T), 81’ Vazquez (C), 84’ Marsili (T), 84’ Fazio (C)
Note: recupero 2’ pt e 4’ st. Stadio Ceravolo di Catanzaro, ora d’inizio 14.30


Scroll to Top