GIOIELLA PRISMA TARANTO VOLLEY

Prima trasferta e primi tre punti per la Gioiella Prisma Taranto. Ravenna sconfitta in tre set

Netta vittoria degli ionici che sconfiggono una diretta concorrente per la salvezza

Credit foto - Fabrizio Zani

Seconda giornata di Superlega di volley, la Gioiella Prisma Taranto impegnata nella sua prima trasferta stagionale fa visita alla Consar Ravenna. Dopo la sconfitta interna di domenica scorsa contro Vibo Valentia, Falaschi e compagni si recano in Emilia per trovare i primi punti stagionali.
Coach Di Pinto schiera il suo starting six composto da Falaschi in cabina di regia, Stefani opposto, Alletti e Di Martino centrali, Joao e Randazzo schiacciatori, Laurenzano libero.
Non una gara semplice quella disputata oggi dalla Gioiella Prisma Taranto che, grazie soprattutto ad un’ottima prestazione del baby-libero Laurenzano, fa proprio il match. Miglior realizzatore per la Gioiella Prisma Taranto Luigi Randazzo autore di 14 punti. 

1° Set: Inizia bene la Gioiella Prisma Taranto, subito ace per Joao (0-1). Si porta sul +2 Taranto, attacco vincente di Joao e muro efficace di Di Martino (4-6). Continua a mantenere il vantaggio di due punti Taranto, primo tempo efficace di Di Martino (6-8). La formazione di casa ritrova il pareggio grazie ad un’infrazione commessa da Joao prima e un mani-fuori dopo (8-8). Grazie all’ace di Klapwijk Ravenna si porta in vantaggio (10-9). Il tutto dura poco, Taranto nuovamente a +2, primo tempo vincente di Alletti; mister Zanini costretto al primo time-out (10-12). Muro vincente di Falaschi, la Gioiella Prisma Taranto si porta a +3 (12-15). E’ out l’attacco dei padroni di casa, Taranto si porta a +4 e coach Zanini si avvale del suo secondo time-out (13-17). Muro efficace di Tommaso Stefani, la Gioiella Prisma Taranto aumenta il divario (13-18). Al termine di un lunghissimo scambio ci pensa Joao ad ottenere il punto per Taranto (15-19). Muro vincente di Gabriele Di Martino che permette alla Gioiella di riportarsi a +5 (15-20). Questa volta è di Randazzo il muro che vale il ventunesimo punto per Taranto (15-21). Anche Stefani vuole aggiungere il suo muro a quelli già collezionati da Taranto che si porta al + 8 (16-23). Il set si chiude con il fallo in battuta dei padroni di casa (18-25).

2° Set: Parte bene Ravenna, ace di Ulrich prima e attacco vincente di Vukasinovic dopo (2-0). Riesce a pareggiare Taranto grazie al muro efficace di Alletti (2-2). Attacco vincente di Randazzo, parziale sempre in parità (3-3). E’ grazie al forte attacco di Tommaso Stefani che la Gioiella Prisma Taranto si porta in vantaggio (4-5). E’ lo stesso Stefani che con il suo errore in attacco permette a Ravenna di ribaltare il risultato (7-6). Ci pensa Di Martino con il suo muro a ristabilire la parità (8-8). Si combatte in campo e le due squadre punto a punto si portano sull’11-11. Efficace la pipe di Randazzo, Taranto si porta in vantaggio (14-15). Errore in attacco di Sabbi, Ravenna ribalta il risultato (16-15) e mister Di Pinto si avvale del time-out. Attacco vincente di Randazzo prima ed errore in ricezione di Goi dopo, Taranto nuovamente in vantaggio (18-19), mister Zanini chiede il time out. Ennesimo errore di Sabbi, ne approfitta la formazione di casa (20-19). Splendido muro di Aimone Alletti, parità ristabilita (21-21). Doppio cambio per mister Di Pinto, fuori Randazzo e Falaschi, al loro posto Gironi e Palonsky. Altro muro vincente di Alletti, Taranto a +2 (21-23). Errore in battuta dei padroni di casa, la Gioiella Prisma Taranto mantiene il doppio vantaggio (22-24). Il set si chiude con l’attacco vincente di Sabbi (22-25).

3° Set: Primo punto del set in favore della Gioiella Prisma Taranto, attacco vincente di Joao (0-1). Errore in battuta di Sabbi, risultato in parità (3-3). Attacco vincente di Joao, Taranto nuovamente in vantaggio (4-5). Ribalta il parziale Ravenna con l’attacco vincente di Vukasinovic (6-5). Attacco vincente di Joao prima, muro efficace di Di Martino dopo; Taranto di nuovo in vantaggio (6-7). Altro muro di Gabriele Di Martino, Taranto a +2 e primo time out del set per mister Zanini (6-8). Primo tempo vincente di Errati, Ravenna accorcia le distanze (9-10). Non è preciso questa volta il muro di Alletti, la compagine di casa trova il pareggio (10-10). Nuovo doppio vantaggio di Taranto, attacco vincente di Sabbi prima e di Randazzo dopo (10-12). E’ out l’attacco emiliano, Taranto a +3 (11-14). Si riporta a -1 Ravenna, attacco vincente di Candeli e time-out richiesto da mister Di Pinto (15-16). Primo tempo vincente di Di Martino, la Gioiella Prisma Taranto prende il largo (15-19). Attacco vincente di Falaschi, ventesimo punto per Taranto (16-20). E’ di Giulio Sabbi il successivo attacco vincente per la Gioiella Prisma Taranto (18-22). Primo tempo vincente di Alletti, Taranto ha a disposizione 5 match-point. E’ di Joao il punto vincente della Gioiella Prisma Taranto, il set si chiude sul 19-25.

Una settimana di break in Superlega, spazio alla Supercoppa. La Gioiella Prisma Taranto scenderà di nuovo in campo domenica 31 nuovamente in trasferta, ad attenderla ci sarà Monza.

PORTO ROBUR COSTA RAVENNA-GIOIELLA PRISMA TARANTO 0-3 (18-25, 22-25, 19-25)

PORTO ROBUR COSTA RAVENNA: Vukasinovic 9, Biernat 0, Pirazzoli (L) ne, Erati 2, Ulrich 9, Goi (L) 0, Dimitrov 0, Klapwijk 17, Peslac 0, Ljaftov 3, Orioli ne, Candeli 2, Fusaro 1. All.: Zanini.
GIOIELLA PRISMA TARANTO: Stefani 3, Laurenzano (L), Alletti 8, Falaschi 1, Randazzo 14, Joao Rafael 9, Gironi 0, Sabbi 9, Pochini (L) ne, Freimanis ne, Di Martino 6, Palonsky 0. All.: Di Pinto.

ARBITRI: Marco Zavater - Massimo Florian


Scroll to Top