SERIE C GIRONE C

Il Francavilla ha voglia di riprendere la marcia

Dalla rassegna stampa di oggi

Foto Luca Barone

RASSEGNA STAMPA
Articolo tratto da Quotidiano di Puglia

Dopo la non brillante prestazione fornita contro l'Avellino, almeno sotto l'aspetto della pericolosità sotto la porta avversaria, la Virtus Francavilla vuole riprendere quel percorso che le sta consentendo di stazionare nelle posizioni d'alta classifica. E lo vuole fare contro una big del campionato, quel Catania, ospite del Nuovarredo Arena domenica prossima, che solo ora sta provando a risalire le posizioni in graduatoria.
La grande mole di manovra d'attacco che la squadra di Taurino mette in atto ogni domenica non trova corrispondenza, almeno finora, nei gol all'attivo. Quasi all'altezza del giro di boa del girone di andata, dopo otto gare, la Virtus ha realizzato solo sette reti, di cui tre su calcio di rigore. Solo Avellino, Picerno, Andria e Vibonese hanno fatto peggio. Eppure la squadra di Taurino, pur con questa penuria in fase realizzativa, a dispetto della gran quantità di occasioni create, è nelle posizioni d'avanguardia della classifica. Ciò si spiega con la circostanza che la Virtus ha vinto la maggior parte delle gare per 1 a 0. Merito dell'ottima fase difensiva predisposta da Taurino, con il grande contributo di attaccanti e centrocampisti, che fa sì che il Francavilla sia la quinta miglior difesa del campionato, dopo Bari, Catanzaro, Taranto e Avellino.

A questo dato numerico se ne accoppia un altro che fa riferimento al fatto che quattro squadre, nonostante siano dietro la formazione degli Imperiali, cioè Monterosi, Juve Stabia, Foggia e Avellino, hanno perso comunque meno partite dei biancazzurri.
Si evince che la squadra di Taurino non fa mai calcoli, provando sempre a vincere, non approcciandosi al match col pensiero di pareggiare o accontentandosi di pareggiare durante il corso della partita. Questo è senz'altro un atteggiamento positivo ma resta il fatto che è necessario essere maggiormente pungenti sottoporta, tirando fuori con maggiore continuità il killer instinct. E contro il Catania, che ha la terza peggior difesa del campionato, bisogna approfittare di qualsiasi occasione per far gol.
Sotto questo aspetto desta preoccupazione l'infortunio capitato a Maiorino alla vigilia del match contro l'Avellino. È in forte dubbio la sua presenza per la gara di domenica prossima contro gli etnei. A questo punto, Perez, l'altro gioiello d'attacco, deve ritrovare a più presto la migliore condizione e la via del gol.


Scroll to Top