SERIE C GIRONE C

Fidelis Andria, Benvenga: ''Contento di essere tornato tra i pro...''

Lungo post Facebook del calciatore

Alex Benvenga - foto Luca Barone

In un lungo post pubblicato sul proprio profilo Facebook, l'esterno della Fidelis Andria Alex Benvenga esprime tutta la sua felicità per il ritorno nel calcio professionistico con la maglia dei federiciani dopo le ultime stagioni disputate in Serie D.

"Metabolizzando per bene il periodo che sto vivendo, potrei etichettarlo come il più bello della mia vita, quello in cui hai trovato il bandolo della matassa e tutti i pezzettini del puzzle piano piano vanno al loro posto facendo intravedere qualcosa di bello, di importante, di grande e meraviglioso.

Cinque anni fa lasciavo il calcio professionistico, con molta amarezza, delusione e chi ne ha più ne metta. Cinque anni trascorsi nei “peggiori” campi di periferia, tra rimpianti e rimorsi di quello che avevo vissuto nella mia prima vita calcistica, tanto per colpa mia e per le ragazzate che ho potuto combinare, tanto per colpa di terzi che non sto qui a nominare.
Posso dirlo tranquillamente, solo io so quanto ho sofferto, solo io so quanto in basso può essere arrivata la mia autostima, quanti momenti bui e quante notti insonni ho attraversato, quante chiacchiere hanno sentito le mie orecchie da gente che magari nemmeno sa che tipo di suono abbia la mia voce.
Non ho mai mollato.
Non ho mai mollato negli infortuni.
Non ho mai mollato nei momenti di sconforto.
Non ho mai mollato quando volevano farmi credere che i miei sogni o i miei obbiettivi erano inarrivabili con l’età che avanzava.
Che mi dovevo accontentare, fare qualche altro anno, vivacchiare e poi dopo si vedrà.

Non ho mai mollato, grazie a chi come me ci ha sempre creduto, a chi mi ha sostenuto al di là della categoria, al di là di tutto e tutti, la mia famiglia, i miei amici ma soprattutto una persona in particolare…
Una persona che da due anni, ha reso la mia vita, VITA.
Che mi ha insegnato ad essere una persona ed un uomo migliore.
Che ha riempito il mio mondo di cose belle, di luce e di tutti i colori più fantastici che possano esistere, semplicemente con la sincerità di un amore senza eguali, ESCLUSIVO.
Qualcosa che non aspettavo più, qualcosa che non pensavo esistesse.
Senza di te molto probabilmente, tutto quello che è il mio oggi non esisterebbe, quindi, GRAZIE INFINITE AMORE MIO Letizia Marzo.

Tornare tra i professionisti è un traguardo importante, che ho raggiunto con grande sacrificio.

Ma….

Senza gli affetti che ti spingono sempre ad andare avanti e senza qualcuno che creda in te come persona prima di tutto e poi come professionista sarebbe stato complicato se non impossibile raggiungerlo questo obbiettivo.
E quindi mi sento in dovere di ringraziare in ultimo, ma non ultimo… la mia SQUADRA, la Fidelis Andria, in tutte le sue sfaccettature, la città, la gente, i tifosi, la società, lo staff e tutte le persone che hanno creduto in me riponendo fiducia massima, in primis Mister Panarelli, che concedendomi l’onore di indossare la fascia da Capitano ha reso questo nuovo inizio nel calcio professionistico, molto più dolce.

BUONA LA PRIMA

AVANTI FIDELIS"

Fonte: TUTTOcalcioPUGLIA.com


Scroll to Top