SERIE C

Potenza, mister Gallo: ''Serve più qualità''

Dalla rassegna stampa di oggi

«Calcio d'agosto (vale anche per luglio) non ti conosco». La massima rilanciata da mister Gallo dopo il testa amichevole di domenica sera contro il Palermo (sconfitta del Potenza 3 a 0) riassume in toto l'idea del tecnico su il valore della sfide precampionato. «Sono partite - ha spiegato il tecnico rossoblu - dalle quali non devono scaturire sentenze ma delle valutazioni sulla crescita, sulla qualità del gruppo. A noi per quanto fatto nei primi trenta, trentacinque minuti ci serve maggior qualità. Dobbiamo cercare sopperire a questo gap». Il mercato in questo caso può dare una mano, magari con operazione mirate in alcuni ruoli specifici soprattutto a centrocampo ed in attacco. «Con il presidente ne abbiamo parlato - ha commentato mister Gallo - sappiamo bene dove è necessario intervenire. Cercheremo di prendere quei giocatori che possono essere funzionali al nostro progetto calcistico. Nel frattempo dobbiamo lavorare per portare al top della condizione tutti gli elementi della rosa».

Insomma mister Gallo (e non solo) guarda al mercato per trovare risposte in alcuni ruoli chiave per il suo gioco. Gli obiettivi sembrano ben definiti: un regista di centrocampo capace di cucire il gioco e dettare i tempi della squadre ed un trequartista che posa aumentare il tasso di fantasia in quella zona del campo. Gli obiettivi al momento restano top secret anche se i nomi di Giovinco, e anche quello di Costa Ferreira, restano tra i più caldi come quello di Damian, centrocampista centrale della Ternana. Riguardo l'attacco al momento la situazione è bloccata. Il Potenza ha cinque attaccanti in organico e dunque solo in caso di uscite si potrebbero ipotizzare. Nei giorni scorsi si era parlato di Bubas, di Diop, ma al momento sono solo delle ipotesi tutte da definire. Riguardo alla preparazione non ci sono novità in arrivo. Si prosegue con la tabella di lavoro definita da tempo. Il 29 è in programma un test in famiglia mentre l'8 agosto l'amichevole al Viviani contro la Turris.

Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno - Sandro Maiorella


Scroll to Top