NUOTO

Pilato e Serio, doppia medaglia

Dalla rassegna stampa di oggi

Piccolo record per il nuoto tarantino ai campionati europei juniores tuttora in corso al Foro Italico di Roma. Due atleti presenti e due medaglie portate a casa. Come nelle attese Benedetta Pilato si è ritagliato lo spazio importante andando ad affermarsi nei 50 rana. La medaglia d'oro conquistata dalla sedicenne fa il paio con quella che ottenne nell'edizione 2019 degli Eurojunior, a Kazan. Firmato il muovo record della manifestazione, la Pilato è andata a conquistare la prima medaglia d'oro per l'Itala in una finale nuotata “tranquillamente” eppur senza rivali. Era il massimo che l'allieva di Vito D'Onghia potesse ottenere (sebbene abbia anche contribuito all'accesso in finale della 4x100 mista mixed giovedì mattina, senza prendere parte alla finale, in cui il quartetto azzurro è stato squalificato dopo essere giunto terzo). Ha infatti salutato in anticipo il Foro Italico senza poter prendere parte ai 100 rana, in cui, sarebbe stato lecito attendersi un secondo oro. L'impegno olimpico è ormai imminente e dopo due giorni trascorsi a Taranto, già domani inizia il viaggio verso l'Oriente.

Esordiva in azzurro il classe 2003 Luca Serio che, eliminato nella 100 stile individuale già in batteria, ha dato il suo contributo alla staffetta 4x100, partecipando alla gara mattutina che ha portato in finale l'Italia, poi capace di conquistare la medaglia d'argento. Per l'allievo del duo Tagliente – Corrente nativo di Crispiano l'esperienza si chiude con i 50 stile oggi.

Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno - Ciro Sanarica


Scroll to Top