TARANTO FC

Taranto, iscrizione e ritiro: le prime priorità

Dalla rassegna stampa di oggi

Una settimana per preparare tutto quanto occorre all’iscrizione alla prossima serie C. Sarà questa, in casa Taranto, la priorità assoluta dei prossimi giorni. Entro lunedì prossimo andrà depositata la fideiussione di 350 mila euro a garanzia degli emolumenti, più le varie quote cash che occorrono per l’iscrizione per un totale di 105 mila euro. La società è al lavoro già da qualche giorno per non farsi trovare impreparata.

I tempi sono ristretti e secondo quanto previsto dal consiglio federale di maggio non sono previste deroghe: completare tutto entro il 28 giugno è termine perentorio, anche perché poi nel giro di un’altra settimana (entro il 5 luglio) toccherà alla Covisoc dover esprimere i primi verdetti tra chi verrà ammesso al professionismo e chi invece è destinato alla radiazione. Appena ottemperati questi adempimenti la dirigenza si dedicherà anima e corpo al mercato e alla programmazione del prossimo ritiro estivo.

Ritiro – sia il presidente Massimo Giove che il direttore sportivo Francesco Montervino hanno stilato una prima ipotesi di lavoro per l’estate. Quasi certamente si tornerà nella stessa location che ha ospitato i rossoblù lo scorso anno, a Pietralunga in Umbria, presumibilmente dalla seconda metà di luglio per rimanervi all’incirca un paio di settimane. Si tratta comunque di prime idee cui dar seguito, ma giacché lo staff dirigenziale e tecnico dovrebbe rimanere quello attuale, tutto porta a pensare che si andrà nel solco della continuità.

Fonte: Quotidiano di Puglia


Scroll to Top